Sono state pubblicate alcune nuove prove a sostegno dell’autenticità di un documento della CIA trapelato tempo fa, che conterrebbe delle intercettazioni di conversazioni fra Marilyn Monroe e degli amici poco prima della sua misteriosa morte avvenuta il 5 agosto 1962.

Le intercettazioni rivelavano che la Monroe aveva intenzione di tenere una conferenza stampa riguardo a ciò che il presidente Kennedy le aveva detto su una visita a una base dell’Aviazione (non rivelata) dove aveva visto i resti di un UFO schiantatosi sulla Terra. Il documento riservato con le intercettazioni dell’attrice finì nelle mani di un ufologo nel 1992 e venne reso pubblico nel 1994. La CIA non ha mai confermato la sua autenticità, che resta oggetto di disputa. Le nuove prove dimostrano che il documento trapelato è strettamente conforme al modello standard dei Rapporti informativi riservati utilizzati dalla CIA nel 1963. I casi sono due: o qualcuno ha violato la legge falsificando o trafugando un modulo in bianco dei Rapporti informativi per informazioni riservate della CIA risalente all’epoca della morte della Monroe, oppure il documento trapelato è davvero un rapporto riservato su un’intercettazione della Monroe e dei suoi amici.

Ecco che cosa diceva il presunto documento della CIA, recante data 3 agosto 1962, riguardo al fatto che la Monroe fosse a conoscenza della vicenda di Kennedy e degli UFO:

“1. ... Rothberg indicava con un lungo giro di parole che lei [Monroe] aveva dei segreti da rivelare, indubbiamente derivanti dai suoi appuntamenti segreti con il Presidente e il Procuratore Generale. Uno di tali ‘segreti’ riguarda la visita del Presidente a una base aerea segreta allo scopo di ispezionare oggetti provenienti dallo spazio...

“2. Il soggetto telefonava ripetutamente al Procuratore Generale e si lamentava del modo in cui il Presidente e suo fratello la stavano ignorando.

“3. Il soggetto minacciava di indire una conferenza stampa e rivelare tutto...”.

Lo scopritore del rapporto di intelligence della CIA è Lee Nicholson del The OutPost Forum. Nel suo post del 4 aprile 2014 sul forum, descriveva ciò che aveva scoperto dopo essere stato alla sala di lettura elettronica della CIA:

“Durante il lavoro di ricerca per questo articolo ho trascorso diverse ore alla sala di lettura elettronica della CIA: ho esaminato i documenti relativi agli anni Sessanta nel tentativo di trovare esemplari con uno stile grafico simile a quello che si riscontra nel documento in questione...

“Ho scoperto un Rapporto informativo della CIA datato 18 marzo 1963 con oggetto ‘Lanci spaziali sovietici previsti’ che è stato declassificato il 16 luglio 2011. Questo rapporto informativo autentico della CIA coincide quasi perfettamente per stile e veste grafica al ‘documento Marilyn’ trapelato.”

Nicholson continuava descrivendo nuovi dati emersi dal confronto fra i due documenti:

“Un confronto attento rivela in effetti alcune nuove informazioni importanti. Innanzi tutto, possiamo notare che entrambi i documenti utilizzano esattamente lo stesso modello di lettera o rapporto informativo prestampato.
Presumibilmente l’autore aveva a disposizione diversi moduli ‘in bianco’ da inserire nella macchina da scrivere per aggiungere le informazioni salienti prima della classificazione di segretezza e della distribuzione. Possiamo inoltre notare che entrambi i documenti presentano lo stesso carattere tipografico secondario, che è in effetti il carattere Courier usato comunemente nelle macchine da scrivere IBM degli anni Sessanta.”

Nicholson descriveva poi una serie di parallelismi fra il Rapporto informativo declassificato del 1963 e il documento trapelato con le intercettazioni della Monroe. La sua conclusione è che sono strettamente corrispondenti, il che indica che il documento della Monroe è autentico.

Il fatto che questo documento sia autentico ha implicazioni enormi: qui si rivela che appena il giorno prima della sua morte, l’attrice voleva organizzare una conferenza stampa rivelando ciò che il presidente Kennedy le aveva detto in confidenza riguardo agli UFO. Il fatto che la CIA la stesse controllando e che intercettasse le sue telefonate fa pensare che la CIA sia direttamente coinvolta nella sua morte sospetta e nell’insabbiamento delle informazioni riguardo agli UFO.     ∞

 

 

[Fonte in lingua originale: Exopolitics.org, 15 aprile 2014]


Pubblicato su NEXUS New Times n.114, Febbraio-Marzo 2015