Dal Corriere della Sera di oggi 7 luglio 2017

La Corte di Cassazione ha revocato la condanna a 10 anni inflitta all’ex n. 2 del Sisde Bruno Contrada, accusato di concorso in associazione mafiosa. I giudici romani hanno accolto il ricorso del legale di Contrada, Stefano Giordano, che aveva impugnato il provvedimento con cui la Corte d’appello di Palermo aveva dichiarato inammissibile la sua richiesta di incidente di esecuzione. La Cassazione ha così dichiarato «ineseguibile e improduttiva di effetti penali la sentenza di condanna».


Nel libro Dalle Stragi del 1992 a Mario Monti
si trova il capitolo con il seguente titolo Alla ricerca della prova logica.
Da questo capitolo sono tratte le seguenti righe:

L’11 ottobre 2012, a Bruno Contrada, 81 anni, agli arresti domiciliari, viene notificato l’ordine di scarcerazione. Per i benefici di legge, dei dieci anni, ne ha scontati otto, fra custodia cautelare preventiva, detenzione in carcere e arresti domiciliari.
Ai giornalisti che lo avvicinavano per registrarne i commenti ha detto:

«Spero che qualcuno si ravvederà del male fatto a me e alle istituzioni».
«Sono certo che verrà il momento in cui la verità su questa vicenda giudiziaria sarà ristabilita».

Il 26 ottobre 2012 il suo difensore, l'avvocato Giuseppe Lipera, aveva ritenuto necessario diffondere un documento appello, perché se ci sono persone che sanno, che parlino:

L'omertà è il silenzio di chi conosce, ma non vuole parlare. È il male che distrugge più di qualsiasi parola.
A Contrada, che la sua ingiusta pena ha scontato, vogliamo restituire onore e dignità.
Il tempo per tacere e mentire è finito. Rivolgiamo perciò un appello a coloro che sanno ma che non hanno ancora parlato o non hanno detto il vero o non hanno raccontato tutto quello che conoscono.

In questo capitolo “Chiave”
si trovano, sotto i fari di chi vuole osservare

non solo Bruno Contrada

il Magistrato Domenico Signorino
il Magistrato Giuseppe Ayala
il Magistrato Giovanni Falcone
il Magistrato Paolo Borsellino.

Leggete questo capitolo, riga dopo riga, con attenzione,
magari metteteci una settimana ma leggetelo,
sarà come un lampo nella notte,
vedrete cosa è avvenuto e ancora sta avvenendo
in questa antica Terra italica
occupata dai Serse oltreatlantici,
governata dagli Efialte, controllati dai Serse oltreatlantici;
emergerà la finzione “sinistra” dei sinistri anche istituzionali
che dal crollo “controllato oltreatlantico” dell’Unione Sovietica
hanno messo al sicuro la loro casa e la loro bottega,
disinteressandosi della casa e della bottega
dei sinistri in buona fede inseriti nella lista dei populisti creduloni.
Secondo i dettami di Richard Coudenhove Kalergi di cui trovate dati nel libro:

La Grecia senza i Leonida,
occupata dai Serse,
governata dagli Efialte
(come tutti i Paesi membri della UE
)


Per approfondire:

[Per info ed acquisto CLICCA QUI]


Altri articoli correlati:

Quali domande a Giorgio Napolitano

La Trattativa Stato-Mafia e Giorgio Napolitano