fbpx
giovedì - 20 Giugno, 2024

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

Elevate your accessory game with OpClock's premium selection of Rolex Replica and meticulously designed replica watches. Explore now and redefine luxury.

A chi serve Wikileaks? – di Joe Quinn

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

1° maggio: la Rivoluzione rovesciata

Il primo maggio si festeggia la festa dei lavoratori o Festa del Lavoro, per ricordare le conquiste in materia di orario, di retribuzione e...

Articoli più letti

Sull’immigrazione

La notte di capodanno del 31 dicembre 2015 a Colonia circa un migliaio di arabi ha molestato, aggredito e derubato centinaia di donne tedesche...

La cronaca di Akakor

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
10,700IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:

Io, ovviamente, mi sono perso il momento importante di quando i media mainstream si sono rivoltati contro la guerra. Ma chi può negare che sia avvenuto ciò quando vediamo Wikileaks e i media mainstream che uniscono le forze per esporre la brutta verità delle invasioni USA di Iraq, Afghanistan e, più recentemente, quello che il dipartimento di Stato USA pensa dei leader mondiali? Voglio dire, questo è ciò che sta accadendo, giusto?
Sbagliato.
 
WikileaksClinton 

Quello che sta accadendo è che Wikileaks è stata promossa dai media al fine di vendere le menzogne di sempre, solo che adesso le bugie arrivano rivestite di zucchero, con un "informatore" lustrato che consenta una migliore digestione. Le bugie stesse non mi deludono più di tanto, e posso capire perché il pubblico in generale sia stato ingannato, ma devo ammettere di essere deluso per come il veleno Wikileaks sia stato inghiottito senza alcuna riflessione dai tanti siti di notizie apparentemente alternative. Siti come CounterpunchGlobal ResearchCitizens for a Legitimate Government e Information Clearing House, per citarne solo alcuni, sembra stiano tutti diffondendo la storia di Wikileaks senza il minimo accenno di pensiero critico.
Dal primo giorno, i registri di Wikileaks della guerra afgana e irachena, hanno rivelato poco più di nulla che non fosse già a disposizione del pubblico: 
Che gli Stati Uniti hanno usato squadre di assassini in Iraq e Afghanistan? Vecchie notizie. Sette anni fa il Guardian ci informava che gli "squadroni di carnefici" operativi in Iraq non erano solo statunitensi, ma erano stati addestrati dagli Israeliani! E, in ogni caso, è più terrificante l'idea che gli "squadroni di carnefici" vengano utilizzati per scovare i malvagi "Talebani" in Afghanistan o il fatto, sbattuto sui quotidiani di grande tiratura americani all'inizio di quest'anno, che Obama abbia firmato una legge che autorizza l'uccisione di cittadini americani da parte della CIA??
Che gli Stati Uniti paghino i media Iracheni e Afgani per una copertura positiva non sono solo vecchie notizie ma è solo la metà della storia! Abbiamo già dimenticato il Lincoln Group e il precoce Christian Bailey? Nel 2005 il Lincoln group vinse (gli fu assegnato) un contratto da 100 milioni di dollari per controllare essenzialmente tutti i media iracheni attraverso le proprie pubblicazioni "irachene" e la monopolizzazione del settore pubblicitario iracheno su base continuativa. Tutti questi dettagli sono stati riportati dalla stampa mainstream, eppure non si è fatto niente per fermare l'infinita falsa "guerra al terrorismo". Perché poi siamo stati incoraggiati ad aspettarci che i documenti di Wikileaks, che trasmettono le stesse informazioni, dovrebbero fare di meglio? E' perché queste informazioni saranno presto consegnate al buco nero della storia (nuovamente), mentre altri dettagli, più strategicamente importanti, saranno ripetuti fino alla nausea?
Che gli Stati Uniti abbiano ucciso migliaia di civili innocenti in Iraq e in Afghanistan? Vecchie notizie. In realtà, su questo, i documenti Wikileaks supportano una stima molto più bassa delle morti in Iraq e Afghanistan, più vicino allo screditato "Iraq Body Count", piuttosto che la stima molto più realistica di quasi 1,5 milioni di vittime (in Iraq) da parte di Just Foreign Policy. Ma i cavilli sul numero di musulmani morti non sono importanti, dopo tutto, sono solo musulmani, non persone reali, e la sovra esposizione su tutti i media mainstream dei misfatti degli Stati Uniti in Iraq e Afghanistan in se non è un male. Se Wikileaks si fermasse a questo, sarei più che felice di applaudire il misterioso signor Assage e l'altrettanto misteriosa provenienza dei suoi documenti. Ma i documenti Wikileaks dicono molto di più dell'uccisione arbitraria nelle guerre di conquista, essi forniscono anche il sostegno per il perseguimento e l'ampliamento di quelle guerre, in particolarmente verso l'Iran e il Pakistan. 
Ad esempio, i "registri di guerra" Afgani forniscono "la prova" che il Pakistan sta aiutando i Talebani – questo la fa il Pakistan, e non, come riferito dalla CIA:

"Reparti persistenti delle forze occidentali in Afghanistan che usano i loro elicotteri per trasportare i combattenti talebani, negati con forza dai militari, stanno alimentando la sfiducia verso le forze che si suppone stiano mettendo ordine nel paese.
Un tale racconto proveniva da un soldato del 209esimo Shanin Corps dell'Esercito Nazionale Afgano, che combatteva contro la crescente insurrezione nella provincia di Kunduz, nel nord dell'Afghanistan. Nell'arco di alcuni mesi, aveva preso parte a diverse intense battaglie contro l'opposizione armata.
"Proprio quando la polizia e l'esercito sono riusciti a circondare i talebani in un villaggio nel distretto di Qala-e-Zaal, abbiamo visto gli elicotteri atterrare con squadre di sostegno" ha detto. "Sono riusciti a salvare i loro amici dal nostro accerchiamento, e hanno anche inflitto una sconfitta all'Esercito Nazionale Afgano."

Il riassunto del Britannico Guardian dei registri della guerra afgana è questo:

  • Come un'unità "nera" segreta di forze speciali da la caccia ai leader Talebani per "ucciderli o catturarli" senza processo.
  • Come gli Usa hanno nascosto la prova che i Talebani avevano acquisito mortali missili terra-aria.
  • Come i comandanti della Nato temevano che i vicini Pakistan e Iran stessero alimentando l'insurrezione.
  • Come i Talebani abbiano causato la crescente carneficina con una massiccia escalation della loro campagna di bombardamenti sulle strade, che ha ucciso più di 2000 civili fino ad oggi.

Sono questo tipo di rivelazioni che stanno causando seri problemi ai governi degli Stati Uniti? Porteranno all'indignazione del pubblico? Dopo essere state condizionate per anni a credere che i "Talebani" sono mostri cattivi, le persone si arrabbieranno o saranno tranquillamente orgogliose del fatto che "unità segrete di forze speciali" stanno dando la caccia ai Talebani "senza processo"?
La "rivelazione" che i Talebani hanno acquisito missili terra-aria danneggerà oppure sosterrà le affermazioni del governo degli Stati Uniti che dice di stare combattendo una guerra contro un formidabile nemico in Afghanistan? Che significato ha il fatto che la coalizione abbia nascosto questi presunti "fatti"?
E il dato che i Talebani hanno "intensificato massicciamente la loro campagna di bombardamenti su strada, uccidendo più di 2000 civili" è dannoso per il governo, oppure "prova" che gli Stati Uniti stanno combattendo una buona battaglia in Afghanistan? L'altro giornale inglese che riportava i "registri di guerra" Afgani è stato il New York Times. Il sommario della testata diceva:

Il Servizio di Spionaggio Pakistano Aiuta gli Insorti, i Rapporti lo Asseriscono.
Il destino del Combat Outpost Keatink illustra molte delle frustrazioni degli sforzi degli alleati: bassi livelli di truppe, partner afgani inaffidabili e una crescente insurrezione.
I rapporti militari e di intelligence forniscono una storia in tempo reale della guerra in Afghanistan dal punto di vista delle truppe americane che stanno effettivamente attuando i combattimenti e la ricostruzione.

Così, grazie a Wikileaks, l'improbabile beniamino dei media mainstream, il mondo è informato del fatto che il "nemico" in Afghanistan è sempre più forte, il Pakistan e l'Iran sono da biasimare e i coraggiosi soldati americani sono impiegati nella "ricostruzione"!
Ma il Pakistan e i Talebani non sono l'obiettivo principale della disinformazione di questi documenti. Mentre vengono rilasciati maggiori documenti, diventa chiaro che c'è l'Iran seduto nella piazza con gli occhi da toro. La prima serie di fughe di notizie fornivano questa "rivelazione" sensazionale, qui riportata dal Telegraph Britannico:

Wikileaks: come l'Iran ha ideato il nuovo giubbotto suicida per al-Qaeda per il suo uso in Iraq. 
Secondo gli accertamenti rilasciati da Wikileaks le forze di supporto iraniane hanno rifornito gli insorgenti che stanno attaccando le truppe della coalizione e hanno progettato nuove forme di giubbotti suicidi per al-Qaeda.

Solo nei loro sogni più sfrenati i guerrafondai di Washington e Tel Aviv potevano desiderare un simile rilascio di "informazioni segrete". Ed eccoci all'ultima serie di documenti, pubblicati in parte pochi giorni fa. Quando ho letto il loro contenuto, dire che sono rimasto scioccato sarebbe esagerare grossolanamente la mia reazione. Potrei averli scritti io stesso:
Wikileaks: l'Iran 'ottiene missili Nord Coreani che possono colpire l'Europa'
Questo, devo ammetterlo, è del tutto credibile, perché, dopo tutto, ognuno sa che Saddam aveva la stessa capacità diversi anni fa, ricordate? In realtà, questa "rivelazione" circa la capacità dell'Iran di minacciare l'Europa è ancora più credibile rispetto alle affermazioni "eccitate" del dossier Iraq, perché questa rivelazione viene da Wikileaks, un'organizzazione di informazioni onesta verso dio, giusto? Voglio dire, non c'è proprio nessun modo in cui gli agenti che lavorano per conto del governo americano e israeliano potrebbero utilizzare una tale organizzazione per diffondere propaganda, giusto? Non c'è nessuno all'interno della comunità di informazione alternativa che possa vedere questo per quello che è? La Corea del Nord fornisce missili all'Iran per attaccare l'Europa?! Proprio quando gli Stati Uniti e Israele sono coinvolti in uno sforzo prolungato per demonizzare l'Iran al mondo e gli USA hanno una portaerei posizionata al largo della costa coreana? Tutto questo è pensato per essere così ovvio, o la mia lettura di "operazioni psicologiche for dummies" ha donato a me la sorprendente intuizione di come lavora realmente la propaganda?
Qualcuno crede veramente che crei un danno reale il fatto che si sappia che qualche individuo nel Dipartimento di Stato Usa ritiene che Sarkozy sia un "imperatore senza vestiti"? E questo dev'essere un segreto? Non è certamente un segreto per più del 60% del pubblico francese che, anni fa, dichiarò apertamente lo stesso. Allo stesso modo la "rivelazione" su Berlusconi: "inetto, vanitoso, inefficace come leader moderno Europeo"? Circa il "senile, megalomane, psicopatico, pedofilo" questo è quello che gli italiani e la maggior parte degli europei dicono; il Dipartimento di Stato americano non legge i giornali prima di compilare i "dossier segreti" sui leader stranieri?
E che dire del dittatore nord-coreano Kim Jong-li? In base a queste "dannose rivelazioni" egli è un "tizio vecchio e flaccido". Questa rivelazione è intesa a creare una sorta di frattura diplomatica tra Washington e la Corea del Nordprima o dopo che gli Stati Uniti e il suo stato cliente della Corea del Sud bombardino Kim per riportare qualche milione di nord-coreani all'età della pietra? E il presidente iraniano Ahmadinejad – 'Hitler'?? Qualcuno si aspetta forse che il governo di Obama voglia ritrattare ciò oppure nasconderlo agli occhi del pubblico? Più precisamente, siamo tutti affetti da amnesia collettiva? Chi si era riferito ripetutamente all'Iran e al suo leader democraticamente eletto come una Germania Nazista e un nuovo Hitler? Nessuno? Ok, ecco un suggerimento. Ok, quindi io ho menzionato Israele un paio di volte. Perché? ecco la ragione, dalla bocca della verità:

In Israele, il primo ministro, Benjamin Netanyahu, ha detto che si sentiva di rivendicare le rivelazioni di [Wikileaks] circa l'ampiezza delle preoccupazioni internazionali e arabe a proposito dell'Iran e il suo programma nucleare. "Israele non è stato danneggiato in alcun modo dalle pubblicazioni di Wikileaks" ha detto Netanyahu.
"I documenti mostrano molte fonti a sostegno delle valutazioni di Israele, in particolare sull'Iran. La nostra regione è stata ostaggio di una narrazione che è il risultato di 60 anni di propaganda, che dipinge Israele come la più grande minaccia. In realtà i leader capiscono che questa visione è fallimentare.Per la prima volta nella storia vi è un accordo sul fatto che l'Iran sia una minaccia." ha detto.

C'è anche il fatto che è di pubblica conoscenza che Israele dirige un esteso e molto ben radicato network di spie negli Stati Uniti, tra cui i famigeratistudenti d'arte israeliani. Nel 2005 l'FBI aveva notato, per esempio, che Israele mantiene "un programma attivo di raccolta di informazioni all'interno degli Stati Uniti." Un metodo fondamentale di Israele, viene detto nel rapporto dell'FBI, è l'intrusione informatica.
E cosa dobbiamo fare della strana coincidenza dove, il giorno stesso che Wikileaks rilascia i documenti che contengono dati chiave circa il programma nucleare iraniano, il Mossad israeliano ammazza uno scienziato nucleare iraniano e ne ferisce un altro a Teheran?
Nel determinare l'origine dei documenti Wikileaks, dobbiamo porci una domanda: chi ha l'interesse di fare pressione sul governo degli Stati Uniti attraverso il rilascio di documenti alla stampa (tramite Wikileaks) per forzare gli USA a fare un certo sforzo per limitare i danni, mentre simultaneamente si raffigura l'Iran come la più grande minaccia alla pace mondiale? Dato che, in ultima analisi, è questo l'effetto globale dei documenti Wikileaks. Wikileaks funziona così male nel "fiutare le prove" che mi sento fiducioso nel suggerire che i documenti possono non essere nemmeno originali; e se lo sono, sono molto probabilmente stati modificati in modo tale che servono all'agenda Israelena-Sionista.

link articolo originale :http://www.wariscrime.com/2010/12/01/news/wikileaks-serves-israeli-agenda-of-demonizing-iran/

 

 

Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

MA IL CORRIERE NON LO DICE di Maurizio Blondet

Sospeso per sei mesi il presidente IFIL Gianluigi Gabetti (5 milioni di euro di multa); per quattro mesi Franzo Grande Stevens, consigliere d’amministrazione e...

Censura on line in Italia

La delibera AGCOM sul diritto d’autore è al giro di boa: la battaglia sembra persa per gli attivi dei diritti digitali. Venerdì le parti...

Hunter Biden si è filmato mentre fumava crack guidando a 276 Km/h fino a Las Vegas

Hunter Biden si è filmato mentre fumava crack al volante di un'auto nel 2018, lo stesso anno in cui si è scattato una foto...

Educa la mente al potere di adesso

EDUCA LA MENTE AL POTERE DI ADESSO Antiche pratiche di consapevolezza per raggiungere lo stato di quiete e di armonia Sabato 8 e domenica 9 Ottobre...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Nessun evento futuro al momento.

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

[mailup_form]

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube