fbpx
mercoledì - 22 Maggio, 2024

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

Elevate your accessory game with OpClock's premium selection of Rolex Replica and meticulously designed replica watches. Explore now and redefine luxury.

Bloomberg vuole che l’Occidente punisca gli Stati africani per i loro partner di sicurezza preferiti

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

1° maggio: la Rivoluzione rovesciata

Il primo maggio si festeggia la festa dei lavoratori o Festa del Lavoro, per ricordare le conquiste in materia di orario, di retribuzione e...

Articoli più letti

Sull’immigrazione

La notte di capodanno del 31 dicembre 2015 a Colonia circa un migliaio di arabi ha molestato, aggredito e derubato centinaia di donne tedesche...

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
10,600IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:

La richiesta di Bloomberg all’Occidente di punire gli stati africaniper quanto riguarda i loro partner di sicurezza preferiti è estremamente condiscendente. L’opinionista Bobby Ghosh ha pubblicato un articolo in merito durante il fine settimana esortando a “Rendere il gruppo Wagner russo un paria in Africa“, e a tal fine sta esercitando pressioni affinché gli Stati Uniti e l’UE la designino come organizzazione terroristica in modo che i suoi clienti possano essere sanzionati. Ciò suggerisce che l’Occidente sa cosa è meglio per la sicurezza degli Stati africani rispetto ai loro governi.

Secondo Ghosh, Wagner è utile solo per “rafforzare il governo militare” negli stati “dispotici” e “prendere di mira in modo sproporzionato i civili” nelle sue operazioni antiterrorismo. In cambio, presumibilmente prosciuga i partner locali estraendo le loro risorse. Predice quindi che “l’arrivo di nuove legioni di mercenari Wagner in Africa renderà più difficile per l’Occidente spingere i governi militari verso la democrazia e impedire ai governi democratici di andare nella direzione opposta”.

La realtà è completamente diversa, come ci si poteva aspettare considerando la frequenza con cui i media mainstream (MSM) come quelli di Ghosh pubblicano l’esatto opposto della verità nel perseguimento degli interessi dell’Occidente. “Il rinnovato appello della Russia ai paesi africani è in realtà abbastanza facile da spiegare” poiché si riduce semplicemente all’esperienza di “Sicurezza democratica” della Wagner. Questo si riferisce alle sue tattiche e strategie contro la guerra ibrida che garantiscono la sovranità dei suoi partner di fronte alle relative minacce provenienti dall’Occidente.

Il suo precedente successo nella Repubblica Centrafricana (RCA) ha ispirato il governo antimperialista rivoluzionario del Mali a seguire le orme di quel paese vicino. Proprio la scorsa settimana, il leader ad interim del vicino Burkina Faso ha dichiarato che anche il suo stato è in una “alleanza strategica” con la Russia, nonostante abbia negato che Wagner sia sul campo per aiutare le forze nazionali a combattere il terrorismo. In tutti e tre i casi, questi governi filorussi godono di un genuino sostegno popolare per cercare di ripristinare la loro sovranità.

Ciò significa che la richiesta di Ghosh all’Occidente di designare la RCA e i partner Wagner del Mali come terroristi per poi punirli con sanzioni è antidemocratica, così come il potenziale effetto deterrente che ciò potrebbe avere sulla cooperazione di quel gruppo con il Burkina Faso e altri Paesi. Fintanto che un determinato rapporto di sicurezza non si verifica a scapito degli interessi legittimi di una terza parte, allora non dovrebbe esserci alcuna pressione esercitata su entrambe le parti per i loro legami reciproci.

La Wagner è stata sempre invitata dalle autorità africane ad assistere le loro forze armate e non è mai intervenuta senza il loro permesso. Le accuse di aver commesso crimini di guerra fanno parte della guerra ibrida degli Stati Uniti contro quel gruppo, che è stata dettagliatamente descritta da Politico pochi giorni dopo il pezzo di Ghosh e analizzata qui. Che sia per coincidenza o per collusione, il suo articolo fa avanzare gli interessi della guerra dell’informazione americana, con il suo tempismo estremamente curioso poiché, col senno di poi, precondiziona il suo pubblico ad accettare le narrazioni degli Stati Uniti.

Indipendentemente dai suoi legami speculativi con i servizi di intelligence militare, non si può negare che il modo condiscendente con cui si rivolge agli africani sia molto offensivo. Spetta ai loro paesi come membri alla pari della comunità internazionale decidere da soli il modo migliore per garantire la loro sicurezza e con chi collaborare a tal fine, non terze parti come gli Stati Uniti, per non parlare di figure MSM come Ghosh. L’ingerenza del tipo che Bloomberg ha appena tentato non fa che screditare ulteriormente l’Occidente agli occhi degli africani.

L’autore: Andrew Korybko è un analista politico americano con sede a Mosca specializzato nella relazione tra la strategia statunitense in Afro-Eurasia, la visione globale della Belt & Road cinese della connettività della Nuova Via della Seta e la guerra ibrida.

Fonte: https://korybko.substack.com/p/bloomberg-wants-the-west-to-punish

Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

Cure preventive, ovvero come diventare malati senza sapere di esserlo – di Davis Fiore

Nel prossimo futuro ci sarà una terapia anche per chi non è malato ma potrebbe diventarlo. Una "cura" preventiva, insomma, a base di droghe...

Manipolati digitalmente i video di Al-Qaeda di Paul Joseph Watson

{mosimage}Un esperto analista informatico ha fornito la prova che i cosiddetti filmati di Al-Qaeda sono digitalmente falsificati ed ha inoltre denunciato senza volerlo un...

Editoria: no all’abrogazione delle tariffe agevolate

Appello- Al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano- Al presidente del Senato Renato Schifani- Al presidente della Camera Gianfranco FiniDal primo aprile tutte...

COS’HA DECISO LA TRILATERALE? di Maurizio Blondet

«Politica interna ed estera USA: bozza di linea per la prossima Amministrazione»: questo il titolo della prima giornata di riunione della Commissione Trilaterale, tenutasi...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Nessun evento futuro al momento.

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

[mailup_form]

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube