venerdì - 27 Gennaio, 2023

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

Costituzione: modifica art. 138 è sovversione

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

Articoli più letti

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
9,170IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:

Di Maio (M5Stelle): “Modifica Art. 138 costituzione è sovversione”

Mercoledì 24 Luglio 2013 15:03 – (ASI) Il disegno di legge costituzionale approvato dal Consiglio dei ministri il 6 giugno 2013, che detta nuovi modi e tempi per la riforma della Costituzione in violazione dell’art. 138 della Carta, è in verità una legge che fa saltare le garanzie e le regole che la Costituzione stessa ha eretto a sua difesa.

In sostanza in diciotto mesi verranno cambiati forma dello Stato, forma di Governo, Parlamento e l’intero equilibrio fra i poteri dello Stato su cui riposano i diritti dei cittadini.

Ma per il Vicepresidente della Camera Luigi Di Maio l’impianto della Costituzione del 1948 è intoccabile e, in effetti, la maggioranza e il Governo stanno rincorrendo un procedimento di revisionismo costituzionale che ha dell’eversivo e del quale si può solo pensare tutto il male possibile.

*Si ringrazia Teleagenzia1 per il video in Redazione

Fonte: agenziastampaitalia.it

Notte di Maratona al Parlamento per la difesa dell’art 138 e il Decreto del Fare

Carlo Sibilia (M5S) dichiara sul suoFacebook:

Abbiamo votato per stare qui in aula tutta la notte! Difenderemo con tutti i nostri mezzi la VIOLENZA che il Governo PD/PDL vuole fare alla Costituzione Italiana modificando l’art.138 . Noi restiamo e loro scappano…codardi?

L’articolo 138 della Costituzione recita:

Art. 138.

Le leggi di revisione della Costituzione e le altre leggi costituzionali sono adottate da ciascuna Camera con due successive deliberazioni ad intervallo non minore di tre mesi, e sono approvate a maggioranza assoluta dei componenti di ciascuna Camera nella seconda votazione.

Le leggi stesse sono sottoposte a referendum popolare quando, entro tre mesi dalla loro pubblicazione, ne facciano domanda un quinto dei membri di una Camera o cinquecentomila elettori o cinque Consigli regionali.

La legge sottoposta a referendum non è promulgata, se non è approvata dalla maggioranza dei voti validi.

Non si fa luogo a referendum se la legge è stata approvata nella seconda votazione da ciascuna delle Camere a maggioranza di due terzi dei suoi componenti.[47]

Fonte: stampalibera.com

Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

Zecharia Sitchin e la dubbia traduzione dei testi sumeri

Avvertenza: l'articolo non corrisponde necessariamente alle vedute della redazione. Le riflessioni finali sulla teoria popolare degli antichi astronauti meriterebbero un più ampio spazio di...

E’ morto un uomo che non è mai esistito

E’ morto un uomo che non è mai esistito.Intendiamoci, un signore di nome Osama bin Laden su questa terra è esistito, per un...

Il virus è stato fermato. Quale?

Vengo da subito a dare risposta. Non mi riferisco al Covid-19, bensì a quello assai più utile, benefico e funzionale che ci stavamo apprestando...

Manipolati digitalmente i video di Al-Qaeda di Paul Joseph Watson

{mosimage}Un esperto analista informatico ha fornito la prova che i cosiddetti filmati di Al-Qaeda sono digitalmente falsificati ed ha inoltre denunciato senza volerlo un...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Le potenzialità del nostro cervello

0
Grazie alle neuroscienze, oggi possiamo governare meglio le nostre emozioni, soprattutto nelle relazioni interpersonali.A ribadirlo con straordinaria autorevolezza sarà ancora una volta il Dott....

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube