fbpx
domenica - 21 Luglio, 2024

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

Elevate your accessory game with OpClock's premium selection of Rolex Replica and meticulously designed replica watches. Explore now and redefine luxury.

Documenti riservati Pfizer confermano che la scioccante previsione di Deagel sullo spopolamento entro il 2025 è sull’obiettivo e non solo una stima (Prima parte)

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

Nexus New Times # 165

NEXUS New Times Nr.165, atteso come sempre, è ora disponibile! Non possiamo, in questo preciso momento storico, ignorare l’incalzare della tematica bellica. E non ci riferiamo...

Articoli più letti

Sull’immigrazione

La notte di capodanno del 31 dicembre 2015 a Colonia circa un migliaio di arabi ha molestato, aggredito e derubato centinaia di donne tedesche...

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
10,700IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:

Una controversa previsione di Deagel, una società globale di intelligence e consulenza, nel 2020 attirò l’attenzione  per la sua sorprendente previsione di un significativo evento di spopolamento in tutto il mondo occidentale entro il 2025.

Questa fu un’affermazione molto audace da pubblicare.

“Il tuo governo sta cercando di ucciderti” è ancora più audace.

Ma sfortunatamente, queste audaci affermazioni sono ora supportate da una montagna di prove, e la maggior parte di queste prove può essere trovata nei documenti riservati della Pfizer che la Food & Drug Administration degli Stati Uniti è stata costretta a pubblicare per ordine del tribunale.

E purtroppo, le prove suggeriscono fortemente che la vaccinazione contro il Covid-19 sta causando uno spopolamento di massa.

Cos’è Deagel?

La società Deagel è un ramo minore dell’intelligence militare statunitense, una delle tante organizzazioni segrete che raccolgono dati per scopi decisionali di alto livello e preparano documenti informativi riservati per agenzie come la National Security Agency, le Nazioni Unite e la Banca mondiale.

È noto che ha contribuito a un rapporto Stratfor sulla Corea del Nord. Con questo tipo di pedigree, Deagel dovrebbe essere visto come un giocatore nella comunità dell’intelligence e non semplicemente come una risorsa di disinformazione.

Ciò significa che le sue previsioni sulla popolazione per il 2025, così come le sue previsioni sulla produzione industriale su base nazionale, non sono mera fantasia ma si basano invece su ipotesi strategiche condivise e ben comprese da altri attori della comunità dell’intelligence.

Cosa ha previsto Deagel?

Le [famigerate] previsioni per il 2025 di Deagel.com sono state rimosse dal loro sito Web nel 2020. Tuttavia, grazie a Wayback Machine / Internet Archive, siamo in grado di visualizzare le previsioni originali prima che venissero scoperte dai pensatori critici.

Deagel ha previsto nel 2020 che il Regno Unito avrebbe visto la sua popolazione diminuire del 77,1% entro il 2025.

Deagel ha predetto nel 2020 che gli Stati Uniti avrebbero visto la propria popolazione diminuire del 68,5% entro il 2025.

Deagel ha previsto nel 2020 che la Germania avrebbe visto la propria popolazione diminuire del 65,1% entro il 2025.

Deagel ha previsto nel 2020 che l’Australia avrebbe visto la propria popolazione diminuire del 34,6% entro il 2025.

Prevedendo anche un enorme declino tra molti altri paesi occidentali.

Un elenco completo delle previsioni apocalittiche originali di Deagel sullo spopolamento può essere visualizzato qui.

Purtroppo, i documenti confidenziali della Pfizer, insieme alle sconcertanti morti tra i bambini, suggeriscono che le cifre sullo spopolamento di Deagel non erano solo una stima, ma un obiettivo.

I documenti riservati Pfizer

La  Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha tentato di rimandare il rilascio dei dati sulla sicurezza del vaccino COVID-19 di Pfizer per 75 anni nonostante l’approvazione dell’iniezione dopo soli 108 giorni di revisione della sicurezza l’11 dicembre  2020.

Ma all’inizio di gennaio 2022, il giudice federale Mark Pittman ha ordinato loro di pubblicare 55.000 pagine al mese. Hanno pubblicato 12.000 pagine per la fine di gennaio.

Da allora, PHMPT ha pubblicato tutti i documenti sul proprio sito web. L’ultimo rilascio è avvenuto il 1° giugno 2022.

Uno dei documenti contenuti nel rilascio dei dati è ‘reissue_5.3.6 postmarketing experience.pdf’. La pagina 12 del documento riservato contiene dati sull’uso dell’iniezione Pfizer Covid-19 in gravidanza e allattamento.

Documenti riservati Pfizer rivelano che il 90% delle donne incinte vaccinate contro il Covid ha perso il proprio bambino

Pfizer afferma nel documento che al 28 febbraio 2021 c’erano 270 casi noti di esposizione all’iniezione di mRNA durante la gravidanza.

Il quarantasei per cento delle madri (124) esposto all’iniezione Pfizer Covid-19 ha subito una reazione avversa.

Di quelle 124 madri che hanno subito una reazione avversa, 49 sono state considerate reazioni avverse non gravi, mentre 75 sono state considerate gravi. Ciò significa che il 58% delle madri che hanno riferito di aver sofferto di reazioni avverse ha subito un evento avverso grave che va dalla contrazione uterina alla morte del feto.

Fonte – Pagina 12

Sono stati segnalati in totale 4 casi gravi di feti/neonati a causa dell’esposizione all’iniezione Pfizer.

Ma ecco dove le cose si fanno piuttosto preoccupanti. Pfizer afferma che delle 270 gravidanze non ha assolutamente idea di cosa sia successo in 238 di esse.

Ecco gli esiti noti delle restanti gravidanze:

C’erano 34 esiti in tutto al momento della relazione, ma 5 di essi erano ancora in sospeso. Pfizer nota che solo 1 dei 29 esiti noti era normale, mentre 28 dei 29 esiti hanno portato alla perdita/morte del bambino. Ciò equivale al 97% di tutti gli esiti noti della vaccinazione Covid-19 durante la gravidanza con conseguente perdita del bambino.

Quando includiamo i 5 casi in cui l’esito era ancora in sospeso, equivale all’82% di tutti gli esiti della vaccinazione Covid-19 durante la gravidanza con conseguente perdita del bambino. Ciò equivale a una media di circa il 90% tra l’82% e il 97%.

Quindi qui abbiamo la nostra prima prova che qualcosa non va quando si tratta di somministrare l’iniezione Pfizer Covid-19 durante la gravidanza.

Ecco la guida tratta dal documento “REG 174 INFORMAZIONI PER I PROFESSIONISTI SANITARI DEL REGNO UNITO” del governo del Regno Unito –

Così recitava comunque la guida a dicembre 2020. Sfortunatamente, circa un mese dopo, il governo del Regno Unito e altri governi di tutto il mondo hanno rivisto tale guida come segue:

Fonte – Pagina 7

Questa è ancora la guida ufficiale a giugno 2022 e porta a diverse domande che richiedono risposte urgenti se consideriamo che dall’inizio del 2021 alle donne incinte è stato detto che la vaccinazione Covid-19 è perfettamente sicura.

Basta solo guardare le cose che alle donne è stato detto di evitare durante la gravidanza prima di sentirsi dire che è perfettamente sicuro fare un’iniezione sperimentale per rendersi conto che qualcosa non va bene qui –

  • Pesce affumicato,
  • Formaggio morbido,
  • Vernice fresca,
  • Caffè,
  • Tè alle erbe,
  • integratori vitaminici,
  • Cibi spazzatura trasformati.

Questi solo per citarne alcuni e l’elenco è infinito.

Dunque iniziamo con la sezione “Gravidanza” della guida ufficiale. Nel dicembre 2020 la guida affermava che “la vaccinazione contro il Covid-19 non è raccomandata durante la gravidanza“. Circa un mese dopo, questa guida affermava: “Gli studi sugli animali non indicano effetti dannosi in relazione alla gravidanza, ecc .”

Quindi diamo un’occhiata agli studi sugli animali in questione.

Ma prima di farlo vale la pena sottolineare che la guida ufficiale afferma, a partire da giugno 2022, che “la somministrazione del vaccino mRNA COVID-19 BNT162b2 in gravidanza dovrebbe essere presa in considerazione solo quando i potenziali benefici superano i potenziali rischi per la madre e il feto”. Allora perché mai ogni singola donna incinta in lungo e in largo per il paese è stata scoperta costretta a farsi questa iniezione?

Pfizer e le autorità di regolamentazione medica hanno nascosto i pericoli della vaccinazione Covid-19 durante la gravidanza a causa dello studio sugli animali che ha riscontrato un aumento del rischio di difetti alla nascita e infertilità

Lo studio limitato sugli animali di cui si parla nella guida ufficiale ha effettivamente scoperto il rischio di danni significativi allo sviluppo del feto, ma le autorità di regolamentazione medica negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Australia hanno scelto di rimuovere queste informazioni dai documenti pubblici.

Lo studio vero e proprio può essere visualizzato per intero qui ed è intitolato Mancanza di effetti sulla fertilità femminile e sullo sviluppo della prole prenatale e postnatale nei ratti con BNT162b2, un vaccino COVID-19 basato su mRNA.

Lo studio è stato eseguito su 42 femmine di ratto Wistar Han. Ventuno hanno ricevuto l’iniezione Pfizer Covid-19 e 21 no .

Ecco i risultati dello studio –

Fonte

Il numero di feti osservati con costole lombari in soprannumero nel gruppo di controllo risultava 3/3 (2.1). Ma il numero di feti con costole lombari in soprannumero nel gruppo vaccinato risultava 6/12 (8,3). Pertanto, in media, il tasso di insorgenza è stato superiore del 295% nel gruppo vaccinato.

Le costole soprannumerarie chiamate anche costole accessorie sono una variante non comune delle costole extra che si originano più comunemente dalle vertebre cervicali o lombari.

Quindi ciò che questo studio ha trovato è la prova di una formazione fetale anormale e difetti alla nascita causati dall’iniezione Pfizer Covid-19.

Ma i risultati anomali dello studio non finiscono qui. Il tasso di “perdita preimpianto” nel gruppo di ratti vaccinati era doppio rispetto a quello del gruppo di controllo.

Fonte

La perdita preimpianto si riferisce agli ovuli fecondati che non si impiantano. Pertanto, questo studio suggerisce che l’iniezione Pfizer Covid-19 riduca le possibilità che una donna riesca a rimanere incinta. Quindi, quindi, aumenta il rischio di infertilità.

Quindi, stando così le cose, come mai le autorità di regolamentazione dei medicinali di tutto il mondo sono riuscite a dichiarare nella loro guida ufficiale che “gli studi sugli animali non indicano effetti dannosi diretti o indiretti rispetto alla gravidanza” ? E come sono riusciti ad affermare “ Non si sa se il vaccino Pfizer abbia un impatto sulla fertilità ”?

La verità è che hanno scelto di nasconderlo.

Lo sappiamo grazie a una richiesta di ‘Freedom of Information (FOI) fatta al Department of Health Therapeutic Goods Administration (TGA) del governo australiano.

Un documento intitolato ” Delegate’s Overview and Request for ACV’s Advice ” che è stato creato l’11 gennaio 2021 è stato pubblicato sotto la richiesta FOI. La pagina 30 in poi del documento mostra una “revisione delle informazioni sul prodotto” ed evidenzia le modifiche che dovrebbero essere apportate al “Rapporto di valutazione non clinica” prima della pubblicazione ufficiale.

Le modifiche devono essere apportate da Pfizer prima del prossimo aggiornamento delle informazioni sul prodotto.

Alcune delle modifiche richieste erano le seguenti:

Il valutatore del Modulo 4 ha chiesto a Pfizer di rimuovere la sua affermazione secondo cui “gli studi sugli animali non indicano effetti dannosi diretti o indiretti rispetto alla tossicità riproduttiva”.

Perché?

Il valutatore del Modulo 4 ha detto a Pfizer che la “categoria di gravidanza B2” era ritenuta appropriata e ha chiesto di aggiungere la seguente riga:

“Uno studio combinato sulla fertilità e sulla tossicità dello sviluppo nei ratti ha mostrato un aumento della presenza di costole lombari soprannumerarie nei feti di femmine di ratto trattate con COMIRNATY”.

Ma ecco un promemoria di come recita il documento ufficiale rilasciato al grande pubblico:

Fonte – Pagina 7

La categoria di gravidanza è stata modificata in “B1”, non è stata inclusa alcuna riga sull’aumentata presenza di costole lombari soprannumerarie nei feti, ed è stata invece inclusa la riga che era stato richiesto di rimuovere affermando “Gli studi sugli animali non indicano effetti dannosi diretti o indiretti con rispetto alla gravidanza… ”.

Ecco la descrizione ufficiale delle categorie di gravidanza –

Fonte

Questa è una grande differenza tra le due categorie. Ma il fatto che il valutatore del Modulo 4 ritenesse appropriata la categoria di gravidanza B2 è altamente discutibile se si considerano i risultati, come abbiamo rivelato sopra, dello studio su animali “inadeguati” e gli estremamente pochi studi che sono stati eseguiti per valutare la sicurezza della somministrazione del Pfizer Iniezione di Covid-19 durante la gravidanza.

Quindi non solo abbiamo dimostrato che il vaccino Pfizer può causare la perdita dei bambini tra l’82% e il 97% dei riceventi, ma ora abbiamo anche dimostrato che il vaccino Pfizer porta ad un aumento del rischio di soffrire di infertilità o difetti alla nascita.

Entrambi questi esempi da soli supportano il suggerimento che la vaccinazione Covid-19 porterà allo spopolamento. Ma sfortunatamente, le prove non finiscono qui.

(fine Prima parte)

Fonte: https://expose-news.com/2023/06/18/pfizer-docs-deagel-depopulation-covid-vaccine/

Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

L’ennesimo massacro in Siria a danno di una minoranza

SIRIA : Ban Ki-moon denuncia il massacro degli Alaouiti. Martin Nesirky, portavoce del segretario delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, ha riferito della profonda preocupazione del...

La fabbrica delle foto di Al-Jazeera

Prosegue la falsificazione della realtà ad opera del network televisivo del Qatar, che avevamo denunciato approfonditamente nell’articolo Al-Jazeera e il trionfo della propaganda televisiva su Nexus New...

Qassem Soleimani in Venezuela: il motivo meno noto del suo assassinio

Il 3 gennaio 2020, le forze armate statunitensi hanno assassinato il maggiore generale iraniano Qassem Soleimani, comandante della forza d'élite Quds nel Corpo delle...

Captagon: la pillola dell’orrore (creata dalla Nato, usata dall’Isis)

Sopra: il principe saudita Abdul Mohsen Bin Walid bin Abdulaziz, arrestato a Beirut con un carico di cocaina e Captagon destinato all'ISIS È recente la notizia diffusa...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Nessun evento futuro al momento.

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

[mailup_form]

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube