fbpx
giovedì - 23 Maggio, 2024

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

Elevate your accessory game with OpClock's premium selection of Rolex Replica and meticulously designed replica watches. Explore now and redefine luxury.

È bello quando gli idoli vengono buttati giù dai piedistalli

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

1° maggio: la Rivoluzione rovesciata

Il primo maggio si festeggia la festa dei lavoratori o Festa del Lavoro, per ricordare le conquiste in materia di orario, di retribuzione e...

Articoli più letti

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
10,600IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:

Jeffrey Epstein, Woody Allen e Noam Chomsky una sera vanno a cena insieme.

Non è una barzelletta, è solo qualcosa che è successo.

Naturalmente, nulla di ciò che salta fuori sullo stesso Epstein sarà mai così significativo come il primo fatto che potenti agenzie di intelligence usano i bambini come schiavi del sesso per manipolare la nostra società con il ricatto.

La propaganda anti-cinese dev’essere contrastata ferocemente. L’accerchiamento militare statunitense della Cina sta rapidamente aumentando e si stanno aprendo le cateratte per fornire armi a Taiwan il più rapidamente possibile, e non sta incontrando quasi nessuna resistenza da nessuna parte. La gente sa a malapena che sta accadendo.

La campagna di propaganda contro la Cina dev’essere contrastata ora perché in questo momento è una minaccia, e anche perché altrimenti quando arriverà il momento di inviare effettivamente le navi da guerra il pubblico acconsentirà semplicemente, poiché la propaganda di guerra è rimasta incontrastata per tutto il tempo. Dopo un certo punto una narrativa propagandistica può guadagnare abbastanza slancio che semplicemente non c’è resistenza. Non possiamo assolutamente ignorare questo fatto.

L’alleanza degli Stati Uniti sta indiscutibilmente accerchiando la Russia e la Cina in modi in cui non potrebbe mai accettarlo. L’unico modo per difendere questa discrepanza è dire “Beh, va bene quando lo facciamo noi, perché loro sono cattivi mentre noi siamo bravi ragazzi”, che è la comprensione di un bambino.

Credere che alle “democrazie” dovrebbe essere permesso di fare cose che le “autocrazie” non dovrebbero fare è semplicemente sottoscrivere un’iterazione dal suono adulto della trama “Buoni contro cattivi” di ogni cartone animato per bambini. Non può reggere un istante di pensiero critico.

Anche se sottoscrivete una visione del mondo infantile “Buoni contro cattivi”, tutti i fatti in evidenza dicono che gli Stati Uniti dovrebbero essere considerati questi ultimi. La Russia e la Cina non hanno trascorso il 21° secolo uccidendo milioni di persone in guerre di aggressione, per esempio. La Russia e la Cina non hanno strangolato intere nazioni in tutto il mondo con la guerra economica per il crimine di disobbedienza. La Russia e la Cina non hanno riempito il pianeta con centinaia di basi militari per governare il mondo. La Russia e la Cina non hanno complottato per distruggere nessuna nazione che disobbedisce loro. Solo gli Stati Uniti stanno facendo queste cose.

Una grande domanda da porre è “Quale teoria del complotto pensi possa essere vera?” Se si fatica a trovarne anche solo una, significa che non si mette in discussione nulla. Se non mettono in discussione nulla, non pensano affatto.

Se credete alla Versione Ufficiale su tutto ciò che accade, allora non state pensando, state ripetendo. Se l’unica cosa che mettete in discussione sono gli interroganti, allora non siete individui con la propria mente, siete i garanti dello status quo. Siete talmente separati dai vostri pensieri quanto un altoparlante dell’autoradio è separato dal suono del disc jockey.

Le contraddizioni e l’ipocrisia dell’impero in questo momento sono talmente evidenti che a volte sembra a malapena utile sottolinearlo. Ma va segnalato ogni volta, perché la maggior parte delle persone non riesce ancora a vederlo.

Penso che probabilmente sia una buona cosa quando i nostri idoli vengono buttati giù dai piedistalli su cui li abbiamo messi. Chomsky. Bernie. Il Dalai Lama. Non è salutare elevare gli altri al di sopra di noi stessi invece di vederli come normali esseri umani capaci di sbagliare come chiunque altro.

Tutta la nostra cultura – film, libri di scuola, religioni ecc. – ci dice che siamo sempre alla ricerca di eroi. Ci dice di guardare al di fuori di noi stessi verso i leader famosi che ci mostreranno dove andare. E penso solo che sia una terribile negligenza del dovere – del nostro dovere di trovare la verità per noi stessi.

Uno dei peggiori errori che potete fare è trascurare la vostra responsabilità di coltivare una comprensione della realtà basata sulla verità per voi stessi. Le persone affidano tale responsabilità a giornalisti, esperti, “leader di pensiero”, insegnanti, predicatori e guru, ma fare questo significa trascurare un dovere molto sacro. Come ha detto Terence McKenna, “Devi prendere sul serio l’idea che comprendere l’universo è una tua responsabilità, perché l’unica comprensione dell’universo che ti sarà utile è la tua stessa comprensione”. Non scaricate questa responsabilità su qualcun altro.

Siete l’unica autorità sulla vostra comprensione del mondo. Non avete il diritto di abdicare a quell’autorità perché qualcun altro sta parlando di qualcosa con un tono sicuro e autorevole. Scoprite voi stessi la verità. Non riponete cieca fiducia in nessuno quando si tratta di comprendere la realtà, me compresa ovviamente.

È depotenziante avere idoli su piedistalli, perché creano la falsa impressione che la soluzione ai nostri problemi esista da qualche parte al di fuori di noi stessi. In realtà nessun individuo risolverà mai gli enormi problemi che l’umanità deve affrontare ora. Riguardano tutti noi.

La verità non esiste in qualche altra persona; sta a voi risolvere da soli. La rivoluzione non si nasconde in qualche celebre eroe; dovrà venire da dentro di noi. L’illuminazione non esiste in qualche nobile stato futuro; è attualmente qui e ha solo bisogno di essere riconosciuta.

Il modo sano di relazionarsi con personaggi famosi è relazionarsi con loro come con chiunque altro: se dicono qualcosa di utile allora usatelo, se dicono qualcosa di inutile allora non fatelo. Non avete mai bisogno di elevarli così in alto aspettandovi che facciano sempre tutto bene, o che proviate un senso di delusione o tradimento se sbagliano qualcosa.

È depotenziante mettere le persone sui piedistalli, e non è nemmeno divertente essere sul piedistallo. Rabbrividisco sempre un po’ quando vedo qualcuno che mi loda costantemente come persona invece di concentrarsi sui meriti specifici del mio lavoro caso per caso, non perché ho problemi a ricevere complimenti ma perché so che un giorno dovranno buttarmi giù da quel piedistallo. Chiunque sia sinceramente interessato alla verità alla fine dovrà far cadere alcuni idoli dai piedistalli, perché tenerli lì diventa inevitabilmente un ostacolo alla vostra comprensione di ciò che è vero. L’intera relazione è profondamente spiacevole per tutte le persone coinvolte.

Le storie di eroi ti mantengono alla ricerca di eroi al di fuori di voi stessi. Gli idoli vi fanno cercare la verità al di fuori di voi stessi. I guru vi fanno cercare l’illuminazione al di fuori di voi stessi. È bello fare uso di tutta la conoscenza e la saggezza che esiste nel mondo, ma non lasciate che vi porti a cercare tesori nel posto sbagliato.

Fonte: https://caitlinjohnstone.substack.com/p/its-good-when-idols-get-knocked-off

Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

L’impostura monetaria

Civiltà e stregoneriaL’impostura monetariadi Carmelo R, ViolaIn principio fu lo stregone. L’uomo nasce con la paura. Assieme al latte materno il neonato chiede coccole...

Il transumanesimo di Teilhard de Chardin e il culto della quarta rivoluzione industriale

Man mano che approfondiamo il vortice soprannominato "il Grande Reset", si ha la sensazione di un inquietante modo di parlare da setta tra alcuni...

Colpaccio di Juncker: fine della sovranità alimentare, Ogm per tutti

Le istituzioni europee soffrono di una cattiva immagine presso i cittadini europei (vedi Eurobarometer: fiducia nell’Unione Europea al 37% in UE, sfiducia maggioritaria in...

L’ITALIA “DEI VALORI” di Giorgio Mattiuzzo

Il 30 ottobre 2007 la coalizione di centro-sinistra ha, per l'ennesima volta, dimostrato di essere uguale a quella di centro-destra. Ebbene sì, sono uguali:...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Nessun evento futuro al momento.

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

[mailup_form]

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube