domenica - 29 Gennaio, 2023

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

Grecia: mercenari della Blackwater proteggono il governo e sorvegliano la polizia, per timore di un golpe

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

Articoli più letti

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
9,200IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:

Mercenari della Blackwaterattualmente supervisionano la polizia in Grecia, mentre voci di un colpo di stato si diffondono. Comprendiamo che la situazione sia estremamente tesa e che i mercenari sono presenti principalmente per proteggere il governo e il parlamento dai tumulti che dovrebbero esplodere sotto forma di rivoluzione o controrivoluzione. Già un complotto per la destabilizzazione, che coinvolgeva estrema destra e polizia, è stato scoperto.

Nel corso degli ultimi 12 mesi la Grecia ha visto ondate di manifestazioni di massa, rivolte, scontri tra polizia e manifestanti, attacchi armati a locali pubblici, aggressioni dei fascisti (di Alba Dorata) a migranti, così come, ovviamente, il completo collasso dell’economia. Il governo è afflitto da scandali (ad esempio, sui conti bancari segreti in Svizzera) e dei giornalisti sono stati arrestati. La maggior parte delle persone sopravvive, giorno dopo giorno, grazie alle cooperative, e i lavoratori  assumono il controllo delle fabbriche. Come abbiamo detto, vi è in atto una rivoluzione, una rivoluzione disordinata. E diventa sempre più caotica, essendo la situazione in Grecia ormai entrata in una fase critica; ecco un riepilogo (con ulteriori dettagli di seguito):

* La strategia della tensione è già cominciata

* Il governo è sotto assedio ed è protetto da mercenari

* Ora si parla apertamente di colpo di stato militare

* Un insider avverte che la rivoluzione (o la controrivoluzione) è imminente

Strategia della tensione

Pochi giorni fa abbiamo riportato di un complotto della polizia in collusione con l’estrema destra, per avviare una strage di poliziotti da attribuire agli anarchici, probabilmente questo verrebbe quindi usato come pretesto per introdurre la legge marziale o lo stato di emergenza. Il complotto potrebbe essere stato sventato (23 persone sono state arrestate) dalla Blackwater in collaborazione con agenti di polizia fedeli al governo. La Blackwater prevede di continuare le operazioni di supervisione della polizia, per identificare quegli agenti che possono essere coinvolti in altri simili complotti.

Nota: La strategia della tensione a lungo termine è nata in Italia negli anni ’70 e ’80, quando degli attentati contro civili furono commessi da organizzazioni neofasciste come Ordine Nuovo, Avanguardia Nazionale o Fronte Nazionale).

I mercenari proteggono il governo sotto assedio

Il governo greco ha firmato un contratto con l’Academi (il nuovo nome della Blackwater) nel novembre dello scorso anno, è un accordo segreto e non troverete dettagli su ciò nel sito dell’Academi). La notizia del contratto è trapelata a fine gennaio, quando l’ambasciatore greco in Canada, Leonidas Chrysanthopoulos, ne fece cenno in una intervista poi pubblicata in un blog (vedi la frase evidenziata in rosso). Il contratto con l’Academi è stato confermato pochi giorni dopo, tramite il sito di notizie militari greco Defencenet. Blackwater/Academi è tristemente famosa come l’agenzia che gestiva le operazioni dei mercenari durante l’ultima guerra in Iraq, impegnati in inutili scontri a fuoco nelle aree urbane, che causarono perdite umane tra i civili. Attualmente ha una base operativa avanzata in Afghanistan.

Comprendiamo che il suo ruolo principale in Grecia è duplice. Supervisionare le operazioni della polizia, per cui ha stipulato i contratti, affinché il governo sappia che la polizia è stata ampiamente infiltrata dai membri fascisti di Alba Dorata, e che quindi non può fidarsi della fedeltà della polizia. L’altro compito è agire come forza neutrale di protezione completa del governo contro attacchi da qualsiasi parte. In effetti, il governo greco è sotto assedio.

Possibilità di un golpe

Recentemente il governo ha raggiunto un accordo con l’esercito, secondo cui in nessun caso sarebbe disposto a ricorrere al colpo di stato (come è successo nel 1967, portando alla giunta del 1967-1974). Se questo accordo verrà onorato, resta da vedere. Essendo la Grecia aderente alla Comunità europea, un colpo di stato sarebbe improbabile, ma in caso di maggiore tensione, la legge marziale potrebbe essere dichiarata con il coprifuoco, ecc.

Allerta su rivoluzione/controrivoluzione

Secondo l’ambasciatore Chrysanthopoulos, nella sua intervista: “A un certo punto, molto presto, ci sarà un’esplosione di agitazioni sociali. Sarà assai spiacevole.” Facendo poi riferimento a quindici incidenti armati nei precedenti dieci giorni, tra cui il bombardamento degli uffici dei partiti di governo e delle case di giornalisti filo-governativi, il mitragliamento della sede del primo ministro conservatore di Nuova Democrazia, e l’esplosione di una bomba in un centro commerciale appartenente al secondo cittadino più ricco del Paese. Chrysanthopoulos predice che i problemi inizieranno quando arriveranno (presto) le nuove imposte.



La polizia riduce drasticamente la protezione di figure pubbliche

AMNA 1 agosto 2012

La protezione della polizia verso leader di partito, ministri, parlamentari, governatori e sindaci sarà ridotta. (Reuters) La sicurezza del Parlamento sarà affidata a una società privata, mentre il numero di agenti di polizia a protezione di politici e altri personaggi pubblici sarà drasticamente ridotto. Secondo una decisione del ministro per l’ordine pubblico e la protezione dei cittadini Dendias Nikos, e una relazione speciale del comitato speciale della polizia greca (ELAS), circa 1.000 agenti di polizia, 100 auto e 60 moto verranno reindirizzati a compiti regolari. Le modifiche saranno attuate dopo la firma del decreto presidenziale relativo.

La decisione prevede che la protezione della polizia di figure pubbliche non sarà più obbligatoria e verrà assegnata su raccomandazione di una commissione speciale. Solo il Presidente della Repubblica e il Primo ministro avranno diritto alla protezione obbligatoria della polizia. Il numero di agenti di polizia in servizio nella sicurezza del primo ministro sarà ridotto di 25 unità, mentre quello a protezione del leader del principale partito di opposizione, sarà ridotto di 20 unità. Simili riduzioni riguarderanno il numero di agenti di polizia che proteggono leader dei partiti politici rappresentati in parlamento, ministri del governo, uffici dei partiti politici e delle emittenti televisive. Inoltre, non ci sarà la scorta della polizia per parlamentari, deputati, governatori regionali e sindaci.

Gli ex ministri del governo avranno la protezione della polizia per 2 mesi, invece di 6, dopo la fine del loro mandato. I privati con un reddito annuo superiore a 100.000 euro, che richiedono la protezione della polizia e la ricevono, dovranno pagare lo stipendio del poliziotto che assumerà i compiti di guardia del corpo. Se il loro reddito annuo è inferiore ai 100.000 euro, la protezione della polizia sarà approvata per un periodo di tre mesi, dopo di che dovrà essere rinnovata.

DarkerNet  25 febbraio 2013

Traduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora

Fonte originale: http://darkernet.in

Fonte italiana: http://aurorasito.wordpress.com

Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

La pubblicità televisiva

Tengo a precisare di non essere contrario (e non vedo perché dovrei esserlo) alla comunicazione informativa e conoscitiva di non importa quale prodotto dell’uomo,...

IL PAPA, DIO E L’APOCALISSE di Paolo Cortesi

detto ciò che ha detto Giovanni Paolo II a proposito di Dio sdegnato con l'uomo e del...

IN EDICOLA NEXUS NEW TIMES N. 113!

Con l’approssimarsi delle feste, uno dei miglior regali che possiate farvi è l’ultimo numero di NEXUS New Times, ovvero il 113 attualmente in distribuzione....

La Casa Bianca mente all’Ue sulle forniture di gas dagli Usa

Su Nexus New Times n. 105 abbiamo pubblicato, l'estate scorsa, un articolo di William Engdahl sull'implosione imminente della bolla finanziaria del gas di scisto,...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Le potenzialità del nostro cervello

0
Grazie alle neuroscienze, oggi possiamo governare meglio le nostre emozioni, soprattutto nelle relazioni interpersonali.A ribadirlo con straordinaria autorevolezza sarà ancora una volta il Dott....

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube