fbpx
venerdì - 14 Giugno, 2024

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

Elevate your accessory game with OpClock's premium selection of Rolex Replica and meticulously designed replica watches. Explore now and redefine luxury.

Guerra occulta all’ombra di Obama

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

1° maggio: la Rivoluzione rovesciata

Il primo maggio si festeggia la festa dei lavoratori o Festa del Lavoro, per ricordare le conquiste in materia di orario, di retribuzione e...

Articoli più letti

Sull’immigrazione

La notte di capodanno del 31 dicembre 2015 a Colonia circa un migliaio di arabi ha molestato, aggredito e derubato centinaia di donne tedesche...

La cronaca di Akakor

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
10,700IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:

John Wheeler III, 66 anni, è stato visto l’ultima volta il 28 dicembre su un treno diretto da Washington a Wilmington. Il suo corpo è stato ritrovato tre giorni dopo, a Capodanno, mentre un camion dell’immondizia svuotava il suo contenuto nella discarica di Cherry Island. È stato assassinato. Wheeler ex ufficiale dell’US Army laureato nell’US Military Academy, veterano del Vietnam e uno dei fondatori del Vietnam Veterans Memorial di Washington. Wheeler ha fatto parte delle amministrazioni dei presidenti Ronald Reagan e George HW Bush, ed è stato assistente speciale del segretario dell’Aviazione, sotto la presidenza di George W. Bush. Dopo aver servito queste tre amministrazioni repubblicane, era diventato consulente della MITRE Corporation, un ente non profit di Bedford, nel Massachusetts, e di McLean, in Virginia, che opera nella ricerca finanziata dal governo federale. “Non era proprio il tipo di persona che finisce in una discarica”, ha detto Bayard Marin, l’avvocato di Wheeler.

La cosa interessante della carriera militare di Wheeler, è che oltre aver prestato servizio presso l’ufficio del segretario della difesa, ha redatto un manuale sull’efficacia delle armi biologiche e chimiche, raccomandando agli Stati Uniti di abbandonare le armi biologiche. “Era un tipo molto umile, in realtà“, ha detto Marin. “Non è mai stato il tipo di persona che avrebbe parlato di tutte le cose meravigliose che ha fatto nella sua vita.” E visto il suo curriculum, noi ci crediamo.

Ed ecco le stranezze del caso:
Secondo il vicino di Wheeler, che risiedeva a New Castle, Delaware, un uomo di 85 anni di nome Robert Meadus, ha descritto la morte di John Wheeler come ‘estremamente strana’. Secondo la Radio WTOP Meadus avrebbe anche detto: “Più ci si pensa, più implausibile diventa… E’ roba da Perry Mason, di sicuro.

Altri vicini – Frank e Reginia Marini – hanno avuto una sgradita sorpresa: un fumogeno è stato gettato in casa loro. I Marini erano stati citato in giudizio da John Wheeler e sua moglie Katherine Klyce, nel 2009, per il loro tentativo di costruire una casa che avrebbe bloccato la vista sul fiume Delaware dalla casa di Wheeler. I vigili del fuoco indagano sulla bomba fumogena, ma nessun danno è stato segnalato, e non ci sono prove che l’incidente sia collegato al delitto Wheeler, almeno per ora.

Un altro vicino di casa di Wheeler, che avrebbe molto a che fare con il caso, è Ron Roark. John Ron avrebbe sentito dei forti rumori emessi dalla televisione di Wheeler, durante la settimana di Natale, e non erano i soliti programmi, Roark dice: “erano così forti da essere inquietanti… ed è continuato per giorni”. Secondo la polizia John P. Wheeler III non è morto a sua casa. Tuttavia, secondo la Radio WTOP, due sedie nella cucina di Wheeler aveva il nastro giallo della scena del crimine legate su di esse – e al pavimento mancavano diversi assi di legno, vicino alle due sedie. La polizia non hanno indicato come John Wheeler è morto, quindi non sa se è stato torturato a casa, prima della morte. In effetti la televisione ad alto volume è spesso usata per mascherare i suoni di altre attività criminali, che non devono essere rese note al prossimo.
Nelle sue ultime ore, emerge l’immagine di un vacillante John P. Wheeler III. Meno di 48 ore prima che venisse trovato morto, Wheeler camminava zoppicando in un garage di Wilmington. Senza cappotto e confuso, una delle sue scarpe in mano, stranamente s’informava sul luogo in cui era parcheggiata la sua auto, rifiutando le offerte di aiuto, così hanno detto dei testimoni. “Sapevo che qualcosa non andava“, ha detto Iman Goldsborough, una assistente del parcheggio che incontrò Wheeler il 29 dicembre, “ma non ho mai pensato che sarebbe finita così“. Phoebe Dill, un’amica e vicina di casa dei Wheeler, ha detto che visto l’ultima volta Wheeler alla vigilia di Natale quando suo marito, Robert, lo accompagnò alla stazione ferroviaria. “Stava andando a New York con il regalo di Natale di sua moglie“, ha detto. Wheeler e Klyce avevano anche un appartamento a Manhattan. Dill ha detto che crede che Wheeler abbia poi preso un treno diretto per Washington, per recarsi alla MITRE. Dopo aver lavorato alla MITRE il 28 dicembre, Wheeler si crede abbia preso un treno da Washington per Wilmington. Quella notte, ha detto la polizia, delle bombe fumogene erano state trovate nella casa incompleta dei vicini Marini.

Il 29 dicembre, Wheeler andò in una farmacia di New Castle alle 18:00 e chiese al farmacista una corsa per Wilmington, secondo il Wilmington News Journal. Il farmacista, ha detto che sembrava “diverso” e “un po’ turbato.” Ha detto che si era offerto di chiamare un taxi, ma Wheeler ha rifiutato e se ne andato. Circa 30 minuti più tardi, Wheeler è entrato nel garage del Palazzo di Giustizia di New Castle County, a Wilmington, a circa sette miglia dalla farmacia. Come vi sia arrivato non è stato spiegato. Un video di sorveglianza mostrava Wheeler zoppicante dentro il garage, che indossa un abito scuro ma senza cappotto, la camicia bianca aperta sul collo, e con un mocassino in mano. “Ha detto che voleva riscaldarsi prima di raggiungere la sua auto“, affermava la sorvegliante Goldsborough. Gli suggerì di restare nella zona vestibolo. La sua auto non era in quel garage. Dopo la sua morte, è stata rimorchiata da un garage nei pressi della stazione ferroviaria, a diversi isolati di distanza, dove era un cliente regolare. Goldsborough ha detto che Wheeler le disse che era stato portato dalla stazione ferroviaria da suo fratello, che era stato derubato, e si stava riprendendo dalla recente morte della madre. Egli rifiutò l’offerta della Goldsborough di contattare la polizia. Dill, ha detto che sì Wheeler zoppicava, ma che il fratello e la madre “erano morti qualche anno fa“. Mentre cercava la sua auto, Wheeler incontrano due dipendenti del palazzo di giustizia in partenza che ha rifiutato Mercoledì a essere citato per nome, dicendo che temeva di perdere il posto di lavoro. Hanno detto che hanno incontrato Wheeler intorno alle 19:30, che aveva problemi a trovare la sua auto, e che si chiedeva ad alta voce se faceva la strada giusta per il garage. Wheeler aveva detto di non avere il suo biglietto garage, perché il suo portafoglio e la valigetta erano stati rubati. Quando gli chiesero se aveva bisogno di soldi, aveva detto che aveva 120 dollari. Aveva anche rifiutato la loro offerta di chiamare la polizia. Tutte e tre le persone che incontrarono Wheeler lo descrissero come una persona pulita e ordinata. Sembrava affaticato ma lucido. Dove Wheeler ha trascorso la notte non è noto, anche se è stato riferito di aver detto di soggiornare in un albergo nelle vicinanze. La polizia inizialmente aveva detto che Wheeler è stato visto l’ultima volta intorno a metà pomeriggio del giorno successivo, 30 dicembre, nei pressi della 10.ma e Orange street. Poi hanno detto che un video di sorveglianza lo ha ripreso mostrato all’interno del Palazzo Nemours, vero le 20:30. Tra allora e la mattina dopo, Wheeler è morto in una discarica a Newark, a circa 15 miglia di distanza. La polizia ritiene vi sia stato portato alle 04:20.

Che cosa stava facendo alla MITRE Corporation John P. Wheeler III? E perché è stato rinvenuto trovato morto nella discariche di Cherry Island?
La sua biografia è disponibile qui.

La MITRE Corporation si presenta come “consulente di fiducia dell’esercito statunitense, cui fornisce il programma Defense International Program Operations della MITRE, che sviluppa soluzioni ingegneristiche per il comando e controllo dei membri della NATO e degli alleati degli Stati Uniti.” Situata a McLean, Virginia, l’azienda senza fini di lucro è utilizzata dall’intelligence e dalle altre agenzie federali degli Stati Uniti, probabilmente anche da agenzie di cui non si è mai sentito parlare. La MITRE è stata uno dei partner commerciali della società di computer Ptech. Quando nacque nel dicembre 2002, la Ptech (Quincy, Massachussets) era di proprietà di Yassin al-Kadi, uno dei 12 uomini d’affari sauditi accusati di finanziare le organizzazioni terroristiche di Bin Laden.

Vedi: http://www.youtube.com/watch?v=jTD3OFQ7CGc&feature=player_embedded

Secondo WMR del 1 novembre 2007: Al personale dell’Aeronautica è stato ordinato di non commentare le morti sospette. Secondo fonti dell’US Air Force, il personale assegnato alle Air Force Base di Minot, Barksdale, Lackland e Davis-Monthan, così come all’Air Force Intelligence, Surveillance, and Reconnaissance Command (AFISR), è stato avvertiti di non discutere dell’incidente nucleare del  29 – 30 Agosto 2007, in cui le testate di missili da crociera non furono trasportate nel teatro Mediorientale, per l’azione contro l’Iran, per l’opposizione di diversi comandanti militari statunitensi, in aperta rivolta contro l’amministrazione Bush. Il divieto si estende anche alle discussioni su alcune morti sospette attorno l’incidente. L’Air Force ha poi inventato una storia di copertura e un rapporto ufficiale fasullo, per spiegare come un “errore” il trasporto di armi nucleari agganciante alle ali di un bombardiere B-52. Secondo WMR, il personale della Minot Air Force Base aveva avuto l’ordine rigoroso di non discutere la morte dell’Aviere di 1.ma Classe Todd Blue, avvenuta il 10 settembre 2007, mentre era in congedo in Virginia. Todd era stato assegnato al 5° Squadrone delle Forze di Sicurezza a Minot, la base da cui sono partite le armi nucleari per Barksdale, una base di transito per le operazioni in Medio Oriente. L’Air Force, in seguito, ha punito gli ufficiali e i militari di truppa, compresi quelli del 5° Squadrone delle Forze di Sicurezza, per il “mancante allarme nucleare“. Secondo il personale dell’Aeronautica Militare, Blue presumibilmente si sarebbe suicidato durante il congedo.

WMR aveva anche riferito della morte inusuale del Capitano John Frueh del “Operations Weather” del Special Operations Command dell’USAF di Hurlburt Field, vicino  Portland, stato di Washington; della la morte dell’Aviere Scelto Clint Huff del 26th Operational Weather Squadron di Barksdale, e di sua moglie; del Sergente Melvin Peele, del 612th Air Communications Squadrondella Davis-Monthan – ucciso da un carrello elevatore sfuggito in un parcheggio – il Blue Air Combat Command della Davis-Monthan, dove era stato assegnato Peele, aveva “revisionato” il rapporto ufficiale architettato dall’Aeronautica Militare al fine di assegnare ad altri le sue colpe.

JASON
Secondo Steven Aftergood, un rapporto del consiglio di consulenza della MITRE Corporation, noto come JASON, gli Stati Uniti devono continuare a studiare la possibilità degli avversari degli USA “di sfruttare i progressi nella Human Performance Modification, creando così una minaccia alla sicurezza nazionale“. Il rapporto ha esaminato “l’attuale stato dell’arte nell’intervento farmaceutico sulle capacità cognitive e sull’interfaccia cervello-computer, considerati come possibili sviluppi futuri che potrebbero essere usati dagli avversari.”  Tra i suoi risultati vi è il sottovalutato valore del sonno e la possibilità di un “divario del sonno”. “Il più immediato fattore delle prestazioni umane. nell’efficienza militare, è il degrado delle prestazioni in condizioni di stress, in particolare la privazione del sonno.” (“JASON Warns of Threat from Sleeping Enemies,” Secrecy News, June 5, 2008)

Anche se risulta difficile da prendere sul serio questa follia da Dottor Stranamore, l’indagine sulle applicazioni militari della “Human Performance Modification” non è una cosa da ridere. Indubbiamente, l’Office of Defense Research and Engineering, l’agenzia del Pentagono che ha commissionato lo studio, non ride neanche. Quando i ricercatori concludono: “Se una forza avversaria dovesse ottenere un vantaggio significativo nel sonno, questo rappresenterò una grave minaccia“, passa la voglia di sorridere. Si consideri che la MITRE Corporation, ‘ONG’ di McClean, è stata costituita nel 1958, quando “diverse centinaia di dipendenti dei Lincoln Laboratories del Massachusetts Institute of Technology entrarono nella MITRE per creare nuove tecnologie per il Dipartimento della Difesa – specificamente il Semi-Automated Ground Environment, che utilizzava gli allora nuovi computer digitali.” Attualmente 6.700 scienziati e “specialisti” supportano la MITRE, che tra i “clienti” conta: Aeronautica Militare, Esercito, Marina, Corpo dei Marines, Defense Information Systems Agency, Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA), Missile Defense Command, Stati Maggiori Riuniti, Ufficio del Segretario della Difesa, Agenzie dell’Intelligence militare, così come altri membri della “Sicurezza Nazionale Comunità“. Inoltre, i “clienti della Sicurezza Interna” della MITRE comprende l’intera gamma delle agenzie controllate dal Dipartimento dell’Homeland Security: la Direzione per la Scienza e Tecnologia, la Direzione Nazionale per la Protezione e Programmi, Office of Intelligence and AnalysisTransport Security Administration (TSA), US Citizenship & Immigration Services, US Guard Coast, US Customs & Border Protection (Secure Border Initiative) e US Immigration & Customs Enforcement (ICE).

Secondo il ricercatore Nick Turse, nel suo libro ‘The Complex’, la MITRE ha speso 275.384.277 di dollari nella ricerca, sviluppo, test e valutazione per conto del Pentagono, nel solo 2005. Tutto sommato, la MITRE è una delle più terrificanti corporations di cui si sia mai sentito parlare.
Come fornitore leader delle ricerche per la Defense Advanced Research Projects Agency, il scienziati del MITRE sono assai vicini a quello che i criminali di guerra del Pentagono hanno eufemisticamente designato “Enhanced Performance Human Project“. Tra gli aspetti più spaventosi di questa iniziativa, DARPA afferma che “sfrutta le scienze della vita per rendere i soldati più forti e più svelti, più solidi e più rapidi nel guarire.” In altre parole, un bellicoso “Terminator” al servizio del potere aziendale. Questi sviluppi sono più avanzati di quanto si pensi.

Come Nick Turse ha rivelato:
“In questo momento, i ricercatori stanno allevando insetti ibridati con elementi l’elettronica al loro interno. Stanno creando falene e coleotteri cyborg che  possono essere controllati a distanza. Un giorno, i militari USA potranno schierare squadroni di ibridi insetti/macchina con a bordo, sensori audio/video o chimici. Questi insetti cyborg potrebbero svolgere missioni di sorveglianza e ricognizione sui campi di battaglia, nelle caverne, o forse anche nelle nostre città, e trasmettere i dati ai loro gestori nelle basi militari statunitensi.
Oggi, molte persone hanno paura che il governo statunitense  sorvegli le comunicazioni e-mail e cellulari. Con questo programma, il Pentagono si propone di aumentare in modo esponenziale la paranoia. Immaginate un mondo in cui ogni insetto svolazzante che attraversa la finestra possa essere una spia telecomandata, piena di apparecchiature di sorveglianza. Ancora più spaventosa è la prospettiva che le creature potrebbero essere delle armi, e vi è la possibilità, secondo uno scienziato collegato al progetto, che questi insetti cyborg potssano essere armati con “armi biologiche”. 
” (“Weaponizing the Pentagon’s Cyborg Insects,” TomDispatch, 30 marzo 2008)
Chiamato HI-MEMS, Turse afferma che la DARPA che mira a trasformare “gli insetti in veicoli aerei senza pilota.” Il responsabile del programma HI-MEMS, Armit Lal, un professore associato in congedo della Cornell University ha descritto la ricerca al simposio annuale della DARPA, DARPATech:

Il programma HI-MEMS cerca di far crescere MEMS ed elettronica all’interno delle pupe degli insetti. Il nuovo tessuto formatosi intorno agli inserimenti, rende l’interfaccia bio-elettronica di lunga durata e affidabile“. In altre parole, elementi di micro-elettronica vengono inseriti in pupe in fase di metamorfosi, in modo che possano essere integrati nel corpo degli insetti mentre si sviluppano, creando dei robot viventi che possono essere controllata da remoto, dopo l’insetto esce dal suo bozzolo. E, come tutte le ricerche militari volte a ‘weaponizzare’ tutti gli aspetti del mondo naturale, gli scienziati della MITRE e i loro “clienti” della DARPA, possono armeggiare il mantello diabolico come puramente “difensivo“, progettato per prevenire un invisibile, ma comunque astuto e spietato, “avversario“.

Così leggiamo la bizzarra sintesi del JASON:

1. Mantenere una forte attività di ricerca interna, con concomitante personale esperto, perché questo è cruciale per la valutazione delle potenziali minacce basate sull’attività degli avversari nella modificazione delle prestazioni umane.


2. Monitorare l’attività di ricerca del nemico sul sonno, e mantenere una stretta  visione della ricerca open source sul sonno. Utilizzare ricerche militari interne sulla sicurezza e l’efficacia dei nuovi farmaci in via di sviluppo, per il miglioramento degli effetti della deprivazione del sonno, come base per la valutazione delle attività potenziali degli avversari.


3. Sviluppare un corpo di analisti formati, in grado di valutare gli sviluppi tecnici in modifica prestazioni umane. Sviluppare un corpo di analisti addestrati a valutare il significato delle statistiche, e anche nel valutare i metodi sperimentali e i risultati della letteratura scientifica originale, su cui si basano le  affermazioni. (E. Williams, et.al., Human Performance , JASON, The MITRE Corporation, March 2008, JSR-07-625)


E quale conclusione si può dedurre dalla raccomandazione di JASON affinché gli Stati Uniti sviluppino una “conoscenza tecnica di base” nella “modificazione del comportamento”?
“L’esercito USA, certamente verificherà se e in quale misura, le nuove conoscenze sulla neuroscienza possano essere utilizzate nell’addestramento militare, ed è ragionevole aspettarsi che gli avversari faranno altrettanto. Non ci aspettiamo lo sviluppo di super-soldati, come risultato di un migliore addestramento, anche se una maggiore capacità militare può essere certamente prevista. Tuttavia, un inatteso comportamento dell’avversario potrebbe aversi, se l’addestramento  include la modifica del comportamento (per esempio, una maggiore aggressività o una empatia diminuita). Si raccomanda fortemente, in questo studio, che gli Stati Uniti debbano sviluppare una base di conoscenze tecniche riguardanti gli strumenti per l’addestramento scientifico, in particolare per quello applicabile nella modificazione del comportamento. Questa base di conoscenze deve essere combinata con la raccolta di informazioni ed analisi relative alle tecniche di addestramento (sia civili che militari) degli avversari”.
“In poche parole, la psicoanalisi descrivere questi concetti come proiezione: il processo mediante il quale ciò che è dentro è frainteso, consapevolmente o meno, come originato al di fuori del corpo o dal sé politico. Nella sua forma patologica più maligna – come è nella norma dell’autoinganno egoistico delle élite aziendali e politiche – gli atteggiamenti proiettati alterano gravemente l’oggetto su cui sono proiettate, come nel segnare x, y, z o come un “nuovo Hitler”, come un meccanismo di difesa per mascherare la propria aggressione.”

Così oggi, con l’ossessione di JASON per le “tecniche di addestramento” nelle “culture avversarie” che presuntamente “si addestrano per accrescere l’aggressività aumenta o diminuisce l’empatia“. Che cosa è questo se non un catalogo descrittivo degli orrori compiuti contro il popolo iracheno da parte di un “imperialismo selvaggio“?

Come la storia dei precedenti esperimenti del governo statunitense per la “modificazione del comportamento” dimostra, sulla base delle “professionalità” dei criminali di guerra nazisti e giapponesi, la MITRE Corporation e la DARPA seguono il sentiero già tracciato decenni prima dalla CIA e dal Pentagono.

I programmi esoterici e stile “Above Top Secret” come ARTICHOKE, MKULTRA, MKDELTA e MKNAOMI incarnavano la scienza avanzata degli anni ‘50, quando gli USA erano guidati dalla paranoia anticomunista e dal suo culto che era “normale” e “fattibile” “poter vincere” una guerra nucleare; un’arroganza ideologica che derivava dal contesto politico-economico di una superpotenza che aveva annientato i suoi rivali capitalistici tedeschi e giapponesi.

La guerra permanente degli USA trasforma la società nella fantasmagoria distopica di Philip K. Dick, l’ottimismo tecnologico – come è inevitabile nelle cleptocrazie come gli Stati Uniti – viene imbrigliato e reificato dagli ingegneri bio-comportamentali, dei sociopatici in camici da laboratorio, che popolano la MITRE Corporation come tanti velenosi funghi intellettuali.
Immaginare ibridi mostruosi alimentati dalle fantasie perverse di sciami di cyborg-insetti che “dominano il campo di battaglia” o dagli amorali imperialisti “Terminator” drogati dai “miglioramenti farmaceutica” e da “invasivi interfaccia cervello-computer” del JASON, come i loro omonimi di Hollywood – le macchine di morte mascherato che appaiono in diversi popolari film sanguinari – sono, alla fine, non forieri di un luminoso, splendente futuro globalizzato, ma piuttosto, il suo punto terminale: l’alveare corporativista dei Borg, in cui la resistenza è futile
.”

Fonti:
RawStory
RedactedNews
Cryptogon
Examiner

Traduzione Alessandro Lattanzio – Aurora03.da.ru

FONTE WEB ITALIANA:

http://sitoaurora.xoom.it/wordpress/?p=1021

 

Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

La salute a tavola: le scelte alimentari che influenzano la vita

Nella consapevolezza della sua utilità, vi proponiamo di seguito la relazione tenuta da Marina Mariani nel corso del Convegno La medicina che guarisce, organizzato da NexusEventi,...

“LA XYLELLA CAUSATA DALLE SCIE CHIMICHE?”. IPOTESI SHOCK DI ADRIANA POLI BORTONE

L'ex ministro all'Agricoltura avanza dubbi sulla diffusione della malattia collegandola al tema- molto discusso- delle scie chimiche.  La colpa di Xylella sono le scie chimiche?...

ASSANGE SOCCORRE ANCORA TRUMP. MA SAPRÀ APPROFITTARNE?

Qualche giorno fa Trump ha accusato Obama, al solito via tweet, di avergli messo sotto controllo telefoni alla Trump Tower durante la campagna elettorale....

Pyramidion: il trailer ufficiale

Stiamo per dare alle stampe un'opera di estrema importanza: Pyramidion - Il Vertice del Potere. L'autore resterà anonimo, come è anonimo chi ci comanda...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Nessun evento futuro al momento.

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

[mailup_form]

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube