lunedì - 28 Novembre, 2022

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

I “ribelli” dell’Isis continuano a far regali agli americani

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

Articoli più letti

Il controllo politico con le armi a energia diretta

Questo testo era stato inizialmente scritto per un webinar del Carnicom Institute tenutosi martedì 31 marzo 2011. (1)Mentre il complesso militare-industriale continua a creare...

Sull’immigrazione

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
8,810IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:

Provate ad immaginare un film sulle crociate, nel quale i "soldati di Dio" partono per Gerusalemme, e man mano che avanzano radono al suolo ogni singola chiesa che trovano sul loro percorso. Sarebbe un controsenso tale, dal punto di vista storico e religioso, da far perdere ogni credibilità alla vicenda raccontata.

Ebbene, una cosa simile sta accandendo nel mondo reale oggi, sotto gli occhi di tutti, in Iraq.
Mentre urlano, sbraitano e massacrano civili innocenti per imporre uno "stato islamico del Levante", i guerriglieri dell'ISIS non trovano di meglio che far saltare in aria e radere al suolo ogni singola moschea che incontrano sul loro percorso.
Guardate questa seguenza di fotografie, e ditemi se quello che vedete riesce in qualche modo ad avere un senso. […]

Pensate, questi "ribelli" dell'ISIS sono talmente invasati, nella loro missione, che sembrano in realtà essere animati dalla stessa logica anti-musulmana che da sempre ha caratterizzato il pensiero neocons americano.
Bisogna dire che, da Bin Laden in poi, gli americani sono come minimo molto fortunati nel trovare sul loro percorso dei "nemici" che finiscono sempre per fare loro dei grandi piaceri.

Massimo Mazzucco

La pagina della BBC da cui sono tratte le foto, con le didascalie di ciascuna immagine.
(Già che ci sono, questi "ribelli" stanno pensando bene di distruggere anche i più preziosi tesori archeologici della Siria. Esattamente come facevano gli americani quando invasero l'Iraq).

Fonte: luogocomune.net

Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

L’etica universale del biocentrismo come segno dei tempi

- FORUM CHIRON - L’ETICA UNIVERSALE DEL BIOCENTRISMO COME SEGNO DEI TEMPI29 maggio 2015<< Scarica locandina in alta definizione  >> 

“LA XYLELLA CAUSATA DALLE SCIE CHIMICHE?”. IPOTESI SHOCK DI ADRIANA POLI BORTONE

L'ex ministro all'Agricoltura avanza dubbi sulla diffusione della malattia collegandola al tema- molto discusso- delle scie chimiche. La colpa di Xylella sono le scie chimiche?...

Dentro il superstato, a nostra insaputa

Pubblichiamo questo articolo di Maurizio Blondet tratto da Effedieffe – che ringraziamo per la gentile concessione – data la sua estrema attualità.Se l’orgoglio francese...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Le potenzialità del nostro cervello

0
Grazie alle neuroscienze, oggi possiamo governare meglio le nostre emozioni, soprattutto nelle relazioni interpersonali.A ribadirlo con straordinaria autorevolezza sarà ancora una volta il Dott....

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube