fbpx
venerdì - 19 Aprile, 2024

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

Elevate your accessory game with OpClock's premium selection of Rolex Replica and meticulously designed replica watches. Explore now and redefine luxury.

Il formaggio si farà senza latte, ce lo chiede l’Europa

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

Manipolazione della storia e delle menti

La storia la scrivono i vincitori, quindi è sempre diversa dalla realtà? Ne parliamo con Teodoro Brescia Dottore di ricerca, docente e scrittore e autore del libro...

Articoli più letti

Sull’immigrazione

La notte di capodanno del 31 dicembre 2015 a Colonia circa un migliaio di arabi ha molestato, aggredito e derubato centinaia di donne tedesche...

La grande Tartaria

“ROMANCE” (1986)

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
10,600IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:

Bruxelles, 29 giu – L’Italia dovrà adeguarsi alla normativa dei Paesi comunitari e revocare il divieto sulla produzione di formaggi senza latte. Il diktat dell’Ue è giunto nelle scorse ore, tramite una diffida che impone, ancora una volta, un ridimensionamento della qualità dei prodotti alimentari comunitari.

Secondo la Commissione europea l’attuale normativa italiana che disciplina la produzione di prodotti caseari è troppo restrittiva. Bruxelles ci rimprovera di ostacolare “la libera circolazione delle merci”, a causa del divieto di utilizzo di latte in polvere, concentrato e ricostituito, nella lavorazione di formaggi e yogurt. La prima reazione ufficiale è giunta da Coldiretti, attraverso una nota diramata nella giornata di ieri.

“Siamo di fronte all’ultimo diktat di un’Europa che tentenna su emergenze storiche come l’emigrazione, ma che è pronta ad assecondare le lobby che vogliono costringerci ad abbassare gli standard qualitativi dei nostri prodotti alimentari” ha dichiarato Roberto Moncalvo, presidente della Coldiretti. Secondo il numero uno dell’associazione “l’autenticità e la qualità delle materie prime adoperate” ha garantito alla filiera dell’industria casearia italiana primati internazionali, confermati dalla crescita del 9% delle esportazioni di formaggi e latticini nel primo trimestre del 2015.

L’associazione dei coltivatori diretti italiani denuncia, inoltre, “le alchimie negli ingredienti che hanno snaturato gli alimenti”. Tra gli esempi più noti la possibilità di manipolare la gradazione dei vini grazie all’aggiunta di zucchero, l’utilizzo dei cosiddetti wine-kit, una sorta di vini in polvere da diluire nell’acqua e, ancora, la possibilità di produrre cioccolata senza cacao, grazie all’utilizzo di surrogati di varia natura. La strada indicata dalle lobby che legiferano in ambito comunitario appare sempre più chiara: formaggi senza latte, olio senza olive, vino senza uva, cioccolato senza cacao, Europa senza europei.

Fonte: ilprimatonazionale.it

Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

Preparatevi all’impatto: la FAA ha autorizzato un pilota con una storia di “possibile” miocardite indotta da vaccino covid a pilotare aerei

Un pilota anonimo ha fatto trapelare una lettera ai media questa settimana mostrando che la Federal Aviation Administration (FAA) ha rilasciato un'autorizzazione medica di...

Il teorema Saudita per colpire l’Iran

Dopo le sanzioni degli Stati Uniti a Hezbollah, responsabile di combattere in Siria al fianco di Assad anziché dello Stato Islamico e di Al...

SUL DEBITO ARGENTINO È IL VERO SCONTRO DI CIVILTÀ

Il 14 luglio si terrà a Fortaleza (Brasile) l’annuale riunione dei BRICS, i Paesi emergenti di successo. Con una novità: su invito ufficiale di...

Il sostenitore di Trump dichiarato colpevole, rischia dieci anni di prigione per il meme anti-Hillary del 2016

Donald Trump è stato incriminato, essenzialmente per il reato di essere Donald Trump e di opporsi all'egemonia totale della sinistra su tutto. Ma come...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Nessun evento futuro al momento.

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube