giovedì - 9 Febbraio, 2023

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

Il Venezuela installa il sistema di difesa aerea più potente del mondo

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

Articoli più letti

Il collasso dell’Occidente e la fine del Petroldollaro

L'Occidente collettivo è giunto alla fine di un ciclo di indebitamento. Esso è riuscito a rimandare sinora il redde rationem della Storia emettendo forzosamente...

Sull’immigrazione

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
9,260IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:

L’installazione del sistema antiaereo è stata annunciata dal Presidente Nicolas Maduro, assieme al governo dell’efficienza di Calle, a Carupano. L’ha indicato visitando l’Alto Comando Militare di tutte le unità militari sotto il Governo Militare di Calle, informando che “in queste montagne orientali vi è il sistema antiaereo più potente il mondo, e che mai nessun aereo straniero violerà il cielo della sacra patria venezuelana.” In qualità di comandante in capo delle Forze Armate Nazionali Bolivariane (FANB), ha assicurato che è operativo il sistema di difesa aerea più potente del mondo.

“Li stiamo installando su tutte le cordigliere, le montagne, le valli, le pianure, i confini marittimi, le frontiere terrestri del Venezuela (…), nessuno può toccare un centimetro della Patria. Questa è la sacra patria di Bolívar, Sucre, Marinho, Bermudez, Piar”.

Nel viaggio presso gli alti comandi di tutte le unità militari, a Sucre ha sottolineato:

I nostri ufficiali dell’Alto Comando  vedono i problemi esistenti nelle unità militari, seguendo la Mission Negro Primo, per vedere se questo programma sociale abbia effettivamente raggiunto ogni famiglia dei militari, dal soldato all’ufficiale. Dobbiamo costruire un potente esercito in campo sociale, tutelando le famiglie dei militari, moralmente ed eticamente, nei valori patriottici e rivoluzionari, ideologicamente e nella disciplina”.

 blank

Il sistema di difesa aerea costituito da missili russi S300VM è in grado di colpire obiettivi situati a 200 km di distanza. Foto di Wikipedia. Fonte: http://www.aporrea.org/tiburon/n232910.html

Sistema missilistico S-300VM
Dall’inizio di quest’anno, il Venezuela ha ricevuto i sistemi S-300VM russi, in grado di intercettare tutti ogni tipo di bersaglio, missili o aerei, a una distanza di 200 km, contro cui utilizzano due tipi di missili. L’invio di attrezzature militari effettuato in base al contratto di vendita di diversi sistemi d’arma firmato nel 2009, pari a 11 miliardi di dollari, quattro dei quali concessi come crediti vincolanti dalla Russia, come riportato ad aprile dall’agenzia russa RT. Con l’acquisizione dei sistemi a medio raggio S-300VM, il Venezuela creerà entro la fine del 2013, il sistema di difesa aerea, integrato dai cannoni antiaerei ZU-23, dai sistemi missilistici Buk-2M, Pechora-2M e S-300VM.

Decreto per rendere Sucre una Zona speciale di sviluppo economico
Il presidente Nicolas Maduro ha inoltre annunciato che ha firmato il decreto per far divenire Sucre una Zona speciale di sviluppo economico. “Voglio, in presenza della nomina del governo di efficienza di Calle, qui nello Stato di Sucre, firmare il decreto per far sì che lo Stato di Sucre diventi una Zona speciale di sviluppo economico, per attrarre gli investimenti necessari e promuovere lo sviluppo complessivo di tutto il suo potenziale economico“, ha detto il presidente venezuelano. “Voglio farlo alla nomina del Governo di Calle nello Stato di Sucre“, continuava chiedendo il sostegno dei lavoratori e delle lavoratrici dell’entità orientale. Allo stesso modo, ha chiesto alle FANB di aderire all’iniziativa: “Chiedo il sostegno di tutte le Forze Armate Nazionali Bolivariane (FANB)“.

Aporrea 17/07/2013 – Traduzione di Alessandro Lattanzio

Fonte: statopotenza.eu

di Redazione – 22 luglio 2013.

Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

Camerun: WWF complice degli abusi perpetrati contro i popoli tribali

Survival International, il movimento mondiale per i diritti dei popoli indigeni, denuncia gravi abusi nei confronti dei “Pigmei” Baka nel Camerun sudorientale per mano...

IL CIELO DEI MISTERI di Tom Bosco

In un mio precedente intervento azzardavo che se la massiccia attività aerea di quel periodo (maggio) relativa al fenomeno delle scie chimiche fosse proseguita...

Homer Simpson lavora alla centrale nucleare dietro casa vostra

Il 10 di giugno c'è stata una riunione tra un comitato di abitanti di alcuni villaggi del Suffolk, sulla costa orientale inglese che dà...

Ogm: la Corte Suprema Usa dà ragione a Monsanto

Il 40% circa della popolazione mondiale basa la propria sussistenza sulle attività agricole, sulla caccia o sulla pesca (dati FAO). Quasi la metà degli...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Le potenzialità del nostro cervello

0
Grazie alle neuroscienze, oggi possiamo governare meglio le nostre emozioni, soprattutto nelle relazioni interpersonali. A ribadirlo con straordinaria autorevolezza sarà ancora una volta il Dott....

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube

Articolo precedente
Articolo successivo