sabato - 4 Febbraio, 2023

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

IRAQ: LO SPETTRO DI NORIMBERGA di Massimo Mazzucco

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

Articoli più letti

Questa volta è diverso

Fino a quando non ha deciso di affrontare Mosca con una minaccia militare esistenziale in Ucraina, Washington ha limitato l'uso della potenza militare americana...

Sull’immigrazione

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
9,240IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:


La vera prigionia di Saddam Hussein inizia oggi, con il primo giorno
che scandisce il conto alla rovescia che lo porterà al capestro. In
quel momento diventerà prigioniero per sempre della
menzogna che lo farà passare alla storia come il diabolico, malvagio,
perfido dittatore venuto a contagiare il mondo del Bene in cui tutti
crediamo di vivere. Esattamente come Hitler, ricorderemo di lui solo la
perfidia, la crudeltà, la follia incontrollabile che solo una morte
cruenta per mano della Giustizia Collettiva avrebbe potuto arrestare.

E
così non verrà mai a nessuno il sospetto che quell’oggetto di Male
incarnato lo abbiano creato le stesse persone che crearono la sua
precedente incarnazione. Fu il nonno dell’attuale presidente americano
a costruire la figura di Hitler, fu suo figlio, il padre dell’attuale
presidente, a creare quella di Saddam. Esattamente come Hitler, Saddam
è stato messo al potere dai Paladini del Bene, per fronteggiare un Male
assoluto che nessuno di loro si sentiva di fronteggiare: Stalin, per il
burattino viennese che non sapeva nemmeno disegnare, l’Iran, per il
burattino iracheno che non sapeva nemmeno pregare.

Due animali
perfettamente inutili, perfetti proprio perchè inutili, e quindi
spendibili in qualunque momento, senza costi aggiuntivi, nell’istante
stesso in cui avessero portato a termine il loro becero compito di
devastazione. Bloccare l’avanzata del comunismo, fino all’arrivo
ufficiale delle forze del Bene, che hanno aspettato che Hitler mandasse
al massacro anche i ragazzini di quindici anni prima di “salvare
l’Occidente dalla dittatura”. Bloccare gli Ayatollah intrattabili, fino
all’arrivo ufficiale delle forze del Bene, che hanno aspettato che
migliaia di bambini iracheni morissero letteralmente di sete, prima di
intervenire e salvare l’Occidente dalle “armi di distruzione di massa”.

Ambedue
ricacciati come topi di fogna, al momento della fine, nel sottosuolo da
cui erano venuti: Hitler nel suo tragicomico bunker, Saddam nel suo
misero tombino di campagna.

Stesso meccanismo, stessa
menzogna, stessa prassi. E ora, l’atto finale. Il capestro, la catarsi,
con la cancellazione istantanea di tutte le colpe reali, le colpe
profonde, le colpe vere: le colpe del mandante, non quelle
dell’assassino.

(Tratto da www.luogocomune.net)

Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

Col suo “motore impossibile” smentisce Einstein e Newton

IL CASO. Talento dell’elettronica, a 14 anni ha dovuto andare a lavorare. Poi, studiando la sera, ha preso due laureeMirco Gregori, 44 anni, ingegnere,...

Il Califfato Usa e le trame per rovesciare Putin

Meyssan: il Califfato Usa, le trame per rovesciare PutinGli Usa hanno organizzato il caos in Medio Oriente creando il Califfato Islamico, cioè l’ultima versione...

L’Fbi voleva uccidere i leader di Occupy Wall Street?

Secondo alcuni documenti declassificati, il movimento di Occupy Wall Street è stato affrontato come se fosse una formazione terrorista, pur riconoscendone la natura non-violenta....

La Russia ordina ad Obama: rivela la verità sugli alieni o lo faremo noi

Pubblichiamo questo articolo in primo luogo per i numerosi link di indubbio interesse che vi sono contenuti, e che chiariscono importanti dettagli su quell’anticipo...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Le potenzialità del nostro cervello

0
Grazie alle neuroscienze, oggi possiamo governare meglio le nostre emozioni, soprattutto nelle relazioni interpersonali.A ribadirlo con straordinaria autorevolezza sarà ancora una volta il Dott....

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube