fbpx
giovedì - 18 Luglio, 2024

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

Elevate your accessory game with OpClock's premium selection of Rolex Replica and meticulously designed replica watches. Explore now and redefine luxury.

Julian Assange: la pressione dell’opinione pubblica sta funzionando, ma i media devono smetterla di essere prostitute e chiederne la libertà

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

Nexus New Times # 165

NEXUS New Times Nr.165, atteso come sempre, è ora disponibile! Non possiamo, in questo preciso momento storico, ignorare l’incalzare della tematica bellica. E non ci riferiamo...

Articoli più letti

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
10,700IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:

Il governo australiano sta finalmente rispondendo alle crescenti proteste pubbliche per liberare Julian Assange dalla sua prigione di tortura britannica.

Gli illustri giornalisti indipendenti Dave Lindorff e Ron Ridenour hanno espresso le loro opinioni in questa intervista con Finian Cunningham.

Mentre il mondo celebra la Giornata mondiale della libertà di stampa il 3 maggio, il risultato più appropriato sarebbe il rilascio immediato di Julian Assange. È una beffa “celebrare” questo giorno mentre è incarcerato.

Assange, nato in Australia, è stato arbitrariamente detenuto in Gran Bretagna per 11 anni per un caso sessuale infondato che è stato archiviato anni fa. Ma il governo britannico, agendo come scagnozzo degli Stati Uniti, ha tenuto Assange in isolamento per oltre quattro anni in attesa dell’estradizione negli Stati Uniti, dove è accusato di spionaggio e pirateria informatica, il che potrebbe portarlo a trascorrere il resto della sua vita in prigione.

Julian Assange è perseguitato perché ha denunciato i crimini di guerra statunitensi e britannici in Iraq e Afghanistan e innumerevoli altre forme di corruzione da parte di Washington e dei suoi lacchè alleati occidentali. Assange viene seppellito sotto muri di cemento perché ha esposto la verità sulla corruzione che è al centro del governo degli Stati Uniti.

La posta in gioco è estremamente vitale. Non solo la libertà di un brav’uomo, ma l’intero diritto alla libertà di parola e al giornalismo indipendente e il diritto del pubblico di sapere. Se la persecuzione di Julian Assange venisse consentita, allora possiamo dire addio ai diritti umani fondamentali. Il degrado dei media occidentali è totalmente in corso, come illustra il caso Assange, ma potrebbe andare molto peggio se l’ingiustizia contro Assange fosse consentita.

Dave Lindorff spiega come la pressione pubblica che chiede il rilascio di Julian Assange stia spingendo il governo australiano a fare finalmente, tardivamente, rimostranze per farlo uscire dalla detenzione. C’è un movimento mondiale a sostegno di Assange.

Ron Ridenour afferma che il pubblico occidentale ha bisogno di intensificare le proteste in un modo simile al movimento degli anni ’60 per i diritti civili degli Stati Uniti e la guerra contro il Vietnam.

Ridenour e Lindorff condannano i media mainstream occidentali per aver svenduto Assange e non aver contribuito ad amplificare la pressione per la giustizia. Ridenour denigra i media occidentali corporativi come prostitute per i poteri costituiti. Sfida il New York Times, il Washington Post e altri a dimostrare di non essere prostitute assumendosi il compito di chiedere la libertà di Assange.

Julian Assange – Niente è come sembra di Germana leoni

L’autore:

Finian Cunningham ha scritto estesamente sugli affari internazionali, con articoli pubblicati in diverse lingue. Si è laureato in chimica agraria e ha lavorato come redattore scientifico per la Royal Society of Chemistry, Cambridge, Inghilterra, prima di intraprendere una carriera nel giornalismo. È anche musicista e cantautore. Per quasi 20 anni ha lavorato come redattore e scrittore nelle principali organizzazioni di media, tra cui The Mirror, Irish Times e Independent. Vincitore del Serena Shim Award for Uncompromising Integrity in Journalism (2019).

Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

Il vessillo nella tomba

Una tomba, vicino a quella dei genitori del padre-tutore, nello sfondo le montagne, dove riposa, finalmente in pace, il corpo di Eluana Englaro, siamo...

Segreti nel cielo eresie sulla terra: i nostri ringraziamenti

Ieri 23 novembre 2014, si è svolto presso l'Hotel Terme Millepini di Montegrotto Terme (PD) l’evento Segreti nel Cielo Eresie sulla Terra, che ha...

C’era una volta la tv

Sono traumatizzato. Grazie ai potenti mezzi di RAI International ho appena finito di vedere “La domenica sportiva” – un programma che non vedevo da...

Julian Assange: Tarpley chiude il cerchio?

Forse Webster Tarpley ha scovato l’”anello mancante” che confermerebbe i numerosi sospetti nati intorno alla figura ambigua di Julian Assange. Vero eroe della libera...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Nessun evento futuro al momento.

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

[mailup_form]

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube