sabato - 26 Novembre, 2022

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

LA MADONNA DI MARTE di Gianluigi Barca, Paolo C. Fienga, Marco Faccin & Lunexit

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

Articoli più letti

Il controllo politico con le armi a energia diretta

Questo testo era stato inizialmente scritto per un webinar del Carnicom Institute tenutosi martedì 31 marzo 2011. (1)Mentre il complesso militare-industriale continua a creare...

Sull’immigrazione

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
8,790IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:

…Ovvero la Logica dell'Informazione, oggi: stupire sempre, ragionare mai…

Il dado è tratto e la Terra è salva!

Il Mondo e, con esso, le Moltitudini che lo infestano (scusate:
volevamo dire "abitano"…) è finalmente libero dalle catene
dell’Ignoranza e dell'Arroganza Antropocentrica; è libero da tutte
le censure Mediatiche e Politiche che continuano ad affannarsi per
dimostrare che gli unici esseri viventi – e, soprattutto,
intelligenti (!) -, presenti nell’Universo, sono gli Esseri Umani.

Siamo noi.

Gli Scienziati annaspano, gli Ufologi esultano, i Positivisti
Tradizionalisti si arrampicano (male) sugli specchi…
Ma cos’è successo, poi, di così clamoroso? Forse un “flap” sulla
Casa Bianca cinquant’anni dopo? L’Invasione degli Ultracorpi? La
discesa di un Disco Volante in Piazza S. Pietro?

Ma no: di più. Molto di più!

In meno di 24-ore, un’immagine (per altro già datata!…) giunta da
Marte, Regione di Gusev Crater, ha fatto il giro del Mondo ed ha
mostrato a tutti una figura (di sembianze umanoidi, ovviamente) che
cammina nei pressi del Rover Spirit (o prega, addirittura, come
qualche "mistico" ha già suggerito).

 

1-1198865273_31824-1_Sol1369A_WestValley_L257F-2

 

Una "statuetta", ha già sentenziato qualcuno.

Una "statuetta in bronzo (ossidato)" che rappresenta qualcosa di
assolutamente NON Naturale.

Per molti ricercatori (e scusate la "r" minuscola in questo caso…)
di Anomalie Spaziali – gli Anomaly Hunters, di Hoaglandiana
memoria, insomma… – si tratta di una prova sin troppo eloquente,
mentre per i soliti esperti (comunque imbarazzati e sorpresi da una
simile visione) essa potrebbe e dovrebbe essere solo un gioco di
ombre (un BEL gioco di ombre), un’illusione ottica, un “vedere per
associazioni”, come quando guardiamo una nuvola e ci scorgiamo
dentro il volto di un personaggio famoso, o lo sguardo compiaciuto
del micio (o del cane) di famiglia, o il profilo triste di Gesù
Cristo.

Comunque sia, si discute: ne parlano i giornali ed i telegionali;
ne parlano tutti e tutti sono convinti che sia giunto, in un senso
o nell'altro, il "Momento della Verità".

Perfetto: tutto liscio e senza una grinza…tutti sono contenti e
tutto è risolto (in qualche modo).

Finalmente.

Definitivamente.

Ma accanto a queste categorie di personaggi che abbiamo dianzi (e
solo sommariamente) indicato, ed in parallelo alla corrente di
opinioni che, senza usare mezzi termini, già si orienta verso la
"Scoperta Epocale", ci sono anche altre persone.

Altri Ricercatori ed altri Personaggi i quali, in questo momento di
– evidente, ma certo non del tutto spontanea… – "follìa
collettiva", si sentono chiamati (forse loro malgrado) ad intervenire.

Ci sono, ad esempio, i Ricercatori Pragmatici (le cui opinioni, con
ogni probabilità, verranno bellamente ignorate) i quali hanno già
aggiunto alla loro – ormai lunghissima – "Lista Nera" dedicata alle
“Scemenze Planetarie” anche questa nuovissima e, veramente,
ridicola bufala (forse peggio del filmato relativo all'Apollo 20 ed
all'Astronave sepolta…).

Ma il panorama di riferimento è assai più articolato e complesso:
già ci immaginiamo gli sforzi di altri pensatori, più furbi e
lungimiranti (commercialmente parlando) dei summenzionati
Ricercatori Pragmatici (i quali sono, si, open-minded, ma non
ancora totalmente imbesuiti) che, ora, potranno dilettarsi a
scrivere nuovi libri e libelli il cui fine ultimo sarà solo quello
di evidenziare come le prove dell'esistenza di una (pregressa?)
Civiltà su Marte sìano ormai incontestabili e non più censurabili.

Saranno costoro che, probabilmente, ci faranno vedere sino alla
nausea – tramite conferenze e pubblicazioni varie – la stupefacente
sagoma che cammina nei pressi della zona in cui si aggirava il
Rover Spirit ai tempi dello scatto “galeotto”: una zona conosciuta
come Home Plate.

E non basta ancora.
La sorpresa più grande arriva, diremmo come sempre, negli e dagli
approfondimenti…

Alcuni Anomaly Hunters, infatti, devoti appartenenti alla corrente
Esoarcheologica della Ricerca di Frontiera, hanno già fatto notare
la somiglianza di questo oggetto con le antiche statuette cultuali,
laddove – in genere – una figura femminile veniva rappresentata
nell’atto di celebrare una qualche pratica arcana…

La Grande Madre, Atlantide ed altri Misteri (Misteri?!?) si
preparano quindi ad essere (ri)chiamati in causa.

Non mancano poi neppure le simpatiche rimembranze e gli scherzosi
paragoni… Bigfoot è sembrato andare per la maggiore (USA), insieme
alla Sirenetta di Copenaghen (Europa), ma qualche giornale, visto
che per un paio di giorni non se ne è parlato, ha ravvisato una
certa somiglianza fra la “scultura” di Home Plate ed Osama Bin
Laden… Il che vuol dire che siamo tutti avvisati: Spirit potrebbe
presto fare una brutta fine!

E poi, last but not least, sono arrivati puntuali pure alcuni
esperti e scienziati (ed anche qui scusate le minuscole):
dall’Agenzia Spaziale Italiana essi hanno tranquillizzato il Mondo
interloquendo con competenza e precisione: “…la Faccia di Cydonia
insegna che le tecnologie ingannano, ma poi si evolve e, grazie
alle immagini della Mars Express (nota Lunexit: ma quali immagini?
Forse le elaborazioni digitali che l’ESA ha mostrato senza mai
paragonarle alle foto raw originali? E poi non ci sono anche le
immagini della Mars Reconnaissance Orbiter molto più definite?…)
ora sappiamo che la Sfinge Marziana non è altro che una austera
collinetta.
Non solo: la foto con il possibile alieno non mostra nessuna
curiosità (cattivoni… alla NASA fanno sempre lavori inutili), non
vale la pena ingrandirla (capito? State buoni!) e, comunque, se si
scoprissero nuove Forme di Vita, esse non sarebbero certo così
evolute e così glamour (giusto: perché una Forma di Vita Marziana
dovrebbe essere intelligente e – magari – pure carina?!?)…”

7-SOL1367-2P247720343EFFAWCCP2415L7M1

Allora: tralasciamo l’insulso squallore intellettuale di queste
ultime dichiarazioni ed interpretiamole per la loro “face value”,
ossìa per quello che sono e per ciò che esprimono.
Diamo retta agli “scienziati” di Casa Nostra, insomma: NON
ingrandiamo l’immagine panoramica, seguiamo i loro “saggi e buoni
consigli”, e torniamo a ritroso…Diremmo verso la metà del mese di
Novembre 2007.

E perché dovremmo tornare indietro? Che cosa troveremo mai nel
passato?
Perché tornare sui propri passi, nel passato, quando tutti
aspettano invece che Spirit vada avanti, per indagare meglio la
fonte di discussione?

Beh, perchè a volte (anche se questo tipo di suggerimento uno
“scienziato positivo” o un “giornalista d'assalto” non ve lo darà
mai) il fatto di “tornare indietro” integra e costituisce il mezzo
migliore per “andare avanti”.

E’ solo andando “indietro”, infatti, che – forse… – i Ricercatori
più "svegli" si potrebbero accorgere che il bravo Spirit, proprio
in quei giorni di Novembre, se ne stava gironzolando a pochi metri
di distanza della povera Ombra-Riflesso-Statuetta-Madonnina-Bigfoot-
Sirenetta-Quelchel’è etc. e che, dopo averla inquadrata di sfuggita
(così come si conviene a dei dettagli superficiali del tutto
irrilevanti), se ne era poi andato via, muovendosi verso altri
“lidi”, alla ricerca di un’Area di Parcheggio (bene illuminata dal
pallido Sole di Marte!) dove svernare in Santa Pace.

3-1-SOL1368-2P247817719EFFAWCCP2416L7M1-2

 

Certo: sarà proprio ritornando a quei giorni di Novembre ed a
quanto ripreso da Spirit che non potrà sfuggire nemmeno al più
scarso e disattento degli Anomaly Hunters (nostrani e non) che la
“Sirenetta” era, si – ed effettivamente –, un dettaglio
insignificante, ma che essa era comunque circondata da ALTRI
rilievi REALMENTE curiosi ed intriganti.
Rilievi che, come ovvio, vennero ripresi più volte dalle camere del
Rover Spirit e che poi (diremmo ovviamente) vennero ignorati dal
Mainstream dell’Informazione e della “Scienza Alternativa” di Regime.

E si: perché se si parla di bufale e baggianate, allora va bene, ma
attenzione: attenzione a non parlare MAI di dettagli REALMENTE
CONTROVERSI!!!
Mai.

Perché è dalla loro analisi che, forse, si potrebbe davvero – prima
o poi – arrivare a capire qualcosa di Marte e della sua VERA Storia
(Geologica e – probabilmente – Biologica).
E’ dalla loro analisi che, un giorno (e magari neppure troppo
lontano…) si potrebbe giungere ad afferrare un “frammento” di Verità.
Già, ma questa eventualità è, lo sapete, un’eventualità
assolutamente da aborrire e da evitare.
Con rigore.

L’importante, oggi, è correre e blaterare (per poi, magari, tornare
indietro – con calma e con la coda fra le gambine, quando le acque
ed i tempi si saranno rasserenati – e poi per ritrattare…).
L’importante, oggi, è lo SCOOP: la notizia BOMBA (fa nulla se poi è
una bufalaccia infame!!!…).
L’importante, oggi, è SOPRATTUTTO NON PENSARE e NON FAR PENSARE
(perché “…il pensiero fa paura e dà fastidio, anche se chi pensa è
muto come un pesce…” – diceva Lucio Dalla negli Anni ’70…).
L’importante, oggi, è INTRATTENERE e, nel farlo, bisogna essere
pure capaci di DISTRARRE, di DISTOGLIERE e di CONFONDERE.

Il ridicolo – e pure largamente offensivo dell’Umana Intelligenza –
servizio pseudo-informativo e pseudo-divulgativo sulla “Statuetta
di Marte” presentato al TG5 la sera del 23 Gennaio 2008,
costituisce un esempio spettacolarmente appropriato dell’importanza
del mero (e spesso becero) intrattenimento sensazionalista e
superficiale, in rapporto ed in contrasto all’assoluta mancanza di
senso e di appeal che avrebbe una pacata ed equilibrata diffusione
della Cultura Scientifica e del Buon Senso.

L’importante, insomma ed infine, è promuovere a pieno volume la
diffusione di scemenze: l’Umanità (rectius: una larga parte di
Essa, ma NON tutta per fortuna) se le berrà acriticamente e ci
discuterà sopra per qualche tempo – per poi dimenticarle,
naturalmente – e comunque accantonando, nel frattempo, tutto il resto.

Accantonando ciò che conta davvero.

Accantonando ciò che potrebbe realmente costituire, se non una
“Scoperta Epocale”, quanto meno un “tassello” essenziale per
giungere a quella “Scoperta”….

E noi?

Noi siamo ancora qui (stupefatti – ed affranti – più che mai), non
solo a domandarci perché si prosegue a blaterare del “Nulla
travestito da Qualcosa”, ma anche a cercare di ricondurre – in
un’opera, temiamo, ormai quasi del tutto vana – il (sempre più
offeso, bistrattato e dimenticato) “Buon Senso” al ruolo che gli
dovrebbe istituzionalmente competere.

Il ruolo di Guida della Riflessione (prima) e dell’Azione –
magari… – (poi).

E per chiudere, quale sarà mai la morale di tutta questa infame
cialtronata? Ma Signori, essa è ovvia e lampante, ed è proprio
davanti a tutti: in un Mondo di Grulli, il Cover-Up (a qualsiasi
livello e su qualsiasi tema), di fatto, non serve!…Basta lasciar
lavorare i media.

Il resto, grazie alla grande Cultura (!) che da tempo permea ogni
tessuto sociale (in Italia e nel Mondo), "procederà tranquillamente
ed in automatico".

Pensateci sopra…

 

packman

Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

L’ORRORE E LA SPERANZA di Paolo Cortesi

I nemici, ora, sono i romeni?Certo: quando sfilano statistiche, tutto sembra molto convincente, ed io non ho nessuna intenzione di fare del razzismo alla...

Il codice nel cenacolo e il segreto dei Magi

La relazione di Tedoro Brescia alla seconda edizione del Convegno Segreti nel Cielo Eresie sulla Terra, tenutosi a Milano il 13 Dicembre 2015, organizzato...

Stradivari: nuova luce sul suo possibile maestro

Chi insegnò ad Antonio Stradivari l’arte della liuteria? Nato a Cremona, tra fine 1643 e 1649, egli èuniversalmente riconosciuto tra i più grandi liutai...

La Perottina, un’occasione perduta

Pochi sanno che l’inventore del primo personal computer è stato un italiano e ci sembra opportuno percorrere brevemente la sua storia, non tanto per...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Le potenzialità del nostro cervello

0
Grazie alle neuroscienze, oggi possiamo governare meglio le nostre emozioni, soprattutto nelle relazioni interpersonali.A ribadirlo con straordinaria autorevolezza sarà ancora una volta il Dott....

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube