fbpx
martedì - 5 Marzo, 2024

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

Elevate your accessory game with OpClock's premium selection of Rolex Replica and meticulously designed replica watches. Explore now and redefine luxury.

L’alimentazione della centrale nucleare di Zaporozyhe è stata di nuovo interrotta; rimangono 10 giorni di gasolio per i generatori prima della fusione

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

Le derive sanitarie di UE, WEF e OMS

A VISO SCOPERTO con Martina Pastorelli, Alberto Contri e Giovanni Frajese Conduce Matteo Demicheli Le derive sanitarie di UE, WEF (World Economic Forum) e OMS (Organizzazione...

Articoli più letti

Quanto è riproducile oggi la Scienza?

  La riproducibilità è un parametro fondamentale nella scienza. Se un risultato non può essere replicato, non può considerarsi scientifico. Eppure negli ultimi anni, si...

Sull’immigrazione

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
10,500IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:

Dopo intensi combattimenti tra Ucraina e Russia, la centrale nucleare di Zaporizhzhia (NPP) viene tagliata fuori dall’energia elettrica esterna per la settima volta dall’inizio delle ostilità. Il suo operatore mette in guardia sulle “conseguenze delle radiazioni per il mondo intero” qualora non venisse ripristinata.

L’operatore ha detto su Telegram che “la linea elettrica di Dniprovska è stata disconnessa, lasciando la centrale affidata ai generatori diesel” e ravvivando i timori di una catastrofe nucleare.

Energoatom, l’operatore dell’impianto, ha affermato che i generatori hanno riserve di carburante sufficienti per dieci giorni. È necessaria una fornitura di riserva affidabile per alimentare i generatori diesel, in modo da far funzionare le pompe dell’acqua che raffreddano i sei reattori nucleari e le loro vasche di combustibile esaurito, impedendo la fusione nucleare.

Tuttavia, ha sottolineato che “è impossibile ripristinare l’alimentazione esterna durante questi dieci giorni di funzionamento dei generatori. Se il gasolio si esaurisse, potrebbe verificarsi un incidente con conseguenze radioattive per il mondo intero.” 

La più grande centrale elettrica dell’Ucraina è stata coinvolta in intensi scontri sin dalla sua occupazione all’inizio della guerra, provocando timori di un disastro simile a Chernobyl.

Rafael Grossi, direttore generale dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA), ha dichiarato ad aprile che la situazione intorno alla centrale sta “diventando sempre più imprevedibile e potenzialmente pericolosa”, avvertendo della possibilità di un “grave incidente nucleare”.

Quasi dall’inizio delle ostilità tra Ucraina e Russia, la NATO ha affermato che se le radiazioni nucleari di qualsiasi incidente in Ucraina si spostassero nei paesi della NATO, allora la NATO entrerebbe in guerra dalla parte dell’Ucraina e contro la Russia.

Fonte: https://halturnerradioshow.com/index.php/en/news-page/world/zaporozyhe-nuclear-power-plant-cut-off-from-power-again-10-days-diesel-generator-fuel-until-meltdown

Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

Allarme pedofilia – di Giuseppe Cosco

RACCAPRICCIANTE. Quanto ha recentemente svelato la maxi-inchiesta di Torre Annunziata sulla pedofilia via Internet, va al di là di ogni immaginazione. Centinaia, forse migliaia, di...

Lo strano viaggio dell’Enterprise

LO STRANO VIAGGIO DELL'ENTERPRISETesto originale di Mike RiveroTraduzione di Riccardo Pizzirani per luogocomune.netfonte: www.luogocomune.net “Il motivo per cui manteniamo una presenza in Medio Oriente...

Nexus 111: di cosa parliamo

Nel bel mezzo di questa strana estate, scombussolata da anomalie meteorologiche, turbolenze geopolitiche ed emergenze sanitarie, esce il nr. 111 dell’edizione italiana di NEXUS...

COME FARVI AMARE LA GUERRA di Pino Cabras

Ecco un piccolo videogioco, "Raid Gaza", con grafica spartana e messaggio ridotto ai minimi termini. Vi introdurrà bene ai rapporti di forza fra israeliani...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Nessun evento futuro al momento.

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube