fbpx
giovedì - 23 Maggio, 2024

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

Elevate your accessory game with OpClock's premium selection of Rolex Replica and meticulously designed replica watches. Explore now and redefine luxury.

Le ultime parole di Saddam Hussein

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

1° maggio: la Rivoluzione rovesciata

Il primo maggio si festeggia la festa dei lavoratori o Festa del Lavoro, per ricordare le conquiste in materia di orario, di retribuzione e...

Articoli più letti

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
10,600IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:

Così stabilisce la legge irachena, dopo che Saddam ha perso ieri l'appello contro la sentenza di morte emessa circa due mesi fa contro di lui. "Condannato a morte" ancora prima di entrare in tribunale, l'ex-presidente iracheno sarà la vuota comparsa di una drammatica uscita di scena che ormai non serve nemmeno più a coloro che l'hanno voluta. Ma il copione, nel suo caso, non prevede alternative: dopo che le ADM non si sono trovate, il "dittatore deposto" e il "paese liberato" rimangono l'unica scusa decente a cui Blair e Bush possono ancora aggrapparsi per giustificare in qualche modo la loro infausta scelta di invadere il paese.

In realtà, anche se ufficialmente ne escono sconfitti, lo scopo ultimo dei neocons è stato raggiunto: destabilizzare il paese, spaccandolo su tre fronti ormai irrimediabilmente nemici, per poter meglio gestire in futuro la loro strategia di controllo delle risorse petrolifere. È proprio questo l'aspetto che Saddam ha tenuto a rimarcare, nella lettera conclusiva che ha scritto al proprio popolo, e che ieri i suoi avvocati hanno reso nota, dopo aver saputo che l'appello contro la pena di morte era stato respinto.

To the great nation, to the people of our country, and humanity, Many of you have known the writer of this letter to be faithful, honest, caring for others, wise, of sound judgement, just, decisive, careful with the wealth of the people and the state… and that his heart is big enough to embrace all without discrimination.

Alla grande nazione, al grande popolo del nostro paese, e all'umanità: molti di voi hanno conosciuto l'autore di questa lettera come persona fedele, onesta, compassionevole, saggia, di buon giudizio, giusta, ferma, attenta al bene del popolo e dello stato, e sanno che il suo cuore è grande abbastanza da poter abbracciare tutti senza nessuna distinzione.

You have known your brother and leader very well and he never bowed to the despots and, in accordance with the wishes of those who loved him, remained a sword and a banner.

Avete conosciuto bene il vostro leader e fratello, che non si è mai piegato ai despoti, ed è rimasto una spada e un simbolo, come volevano coloro che lo hanno amato.

This is how you want your brother, son or leader to be… and those who will lead you (in the future) should have the same qualifications.

È cosi che vorrete che sia vostro fratello, vostro figlio o il vostro leader, e coloro che vi guideranno, in futuro, dovrebbero avere le stesse capacità.

Here, I offer my soul to God as a sacrifice, and if He wants, He will send it to heaven with the martyrs, or, He will postpone that… so let us be patient and depend on Him against the unjust nations.

Qui io offro la mia anima in sacrificio a Dio, e se Egli lo vorrà la manderà in paradiso in compagnia dei martiri, oppure vorrà ritardare questo, per cui siamo pazienti ed affidiamoci a Lui contro i popoli ingiusti.

I call on you not to hate because hate does not leave a space for a person to be fair and it makes you blind and closes all doors of thinking and keeps away one from balanced thinking and making the right choice …

Vi chiedo di non odiare, perchè l'odio toglie all'individuo la possibilità di essere equo, lo acceca, chiude tutte le porte della ragione e tiene lontani dal pensiero equilibrato e dalle giuste scelte.

Remember that God has enabled you to become an example of love, forgiveness and brotherly co-existence…

Ricordate che Dio vi ha messo in grado di diventare un esempio di amore, di tolleranza e di coesistenza fraterna…

I also call on you not to hate the peoples of the other countries that attacked us and differentiate between the decision-makers and peoples…

Vi invito anche a non odiare la gente delle altre nazioni che ci hanno attaccato, e a fare una distinzione fra coloro che decidono e la gente.

You should know that among the aggressors, there are people who support your struggle against the invaders, and some of them volunteered for the legal defence of prisoners, including Saddam Hussein…

Dovere sapere che fra gli aggressori c'è gente che sostiene la vostra lotta contro gli invasori, e alcuni di loro si sono offerti volontari per difendere i prigionieri, compreso Saddam Hussein.

Some of these people wept profusely when they said goodbye to me…

Alcune di queste persone hanno pianto a dirotto quando mi hanno dato l'addio.

Dear faithful people, I say goodbye to you, but I will be with the merciful God who helps those who take refuge in him and who will never disappoint any faithful, honest believer… God is Great… God is great… Long live our nation… Long live our great struggling people…

Long live Iraq, long live Iraq… Long live Palestine… Long live jihad and the mujahideen.

Caro popolo fedele, vi do l'addio, ma sarò con il Dio misericordioso che aiuta coloro che si rifugiano in lui e che non deluderà mai un credente fedele e sincero. Dio è grande, Dio è grande, lunga vita alla nostra nazione, lunga vita al nostro grande popolo che combatte.

Lunga vita all'Iraq, lunga vita alla Palestina, lunga vita alla jihad e ai mujahideen.

Saddam Hussein

President and Commander in Chief of the Iraqi Mujahid Armed Forces

Saddam Hussein

Presidente e comandante in capo delle forze armate ribelli irachene.

In un post scriptum, Saddam ha poi aggiunto:

I have written this letter because the lawyers told me that the so-called criminal court – established and named by the invaders – will allow the so-called defendants the chance for a last word.

Ho scritto questa lettera dopo che gli avvocati mi hanno detto che il cosiddetto tribunale criminale – istituito e nominato dagli invasori – avrebbe concesso al cosiddetto imputato la possibilità di un'ultima parola.

But that court and its chief judge did not give us the chance to say a word, and issued its verdict without explanation and read out the sentence – dictated by the invaders – without presenting the evidence.

I wanted the people to know this.

Ma quel tribunale e il suo giudice non ci hanno dato la possibilità di aprire bocca, hanno emesso una verdetto senza motivarlo, e hanno letto la sentenza – dettata dagli invasori – senza presentare le prove.

Volevo che questo la gente lo sapesse.

(Tratto da www.luogocomune.net)

Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

Dobbiamo far uscire l’ufologia dal Medioevo

Da un po' di tempo mi accorgo che noi ricercatori ufologici tendiamo a rimanere statici mentre lo scenario intorno cambia sempre più velocemente. Il...

Terrorismo. Nel 10° anniversario dell’11 settembre

da: MONDOCANE - controblog di Fulvio Grimaldi Nel 10° anniversario dell'11 Settembre Non vi raccontano che a Tripoli succede una Bengasi o una Falluja all'ennesima potenza:...

L’arte di essere e il linguaggio del cuore

  Il cuore comincia a battere molto prima che il cervello si sia completamente formato, il primo battito avviene il 25° giorno dal concepimento. Raramente...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Nessun evento futuro al momento.

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

[mailup_form]

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube