fbpx
domenica - 21 Aprile, 2024

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

Elevate your accessory game with OpClock's premium selection of Rolex Replica and meticulously designed replica watches. Explore now and redefine luxury.

L’ennesimo massacro in Siria a danno di una minoranza

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

Manipolazione della storia e delle menti

La storia la scrivono i vincitori, quindi è sempre diversa dalla realtà? Ne parliamo con Teodoro Brescia Dottore di ricerca, docente e scrittore e autore del libro...

Articoli più letti

Sull’immigrazione

La notte di capodanno del 31 dicembre 2015 a Colonia circa un migliaio di arabi ha molestato, aggredito e derubato centinaia di donne tedesche...

“ROMANCE” (1986)

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
10,600IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:

SIRIA : Ban Ki-moon denuncia il massacro degli Alaouiti.

prigionieri AlaouitiMartin Nesirky, portavoce del segretario delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, ha riferito della profonda preocupazione del segretario circa l’aumentare della violenza in Siria. Il portavoce ha denunciato fermamente la mattanza della popolazione della minoranza Alaouita ad opera di gruppi terroristi nel villaggio di Akrab.

Le parole di preocupazione seguono le notizie giunte dalla Siria sul massacro di decine se non centinaia di Alaouiti nel villaggio di Akra, vilaggio situato nella parte Nord Ovest della Siria vicino al capoluogo Hama.

L’ambasciatore della Russia presso le Nazioni Unite, a seguito della notizia, ha chiesto di esaminare a fondo circa questo nuovo massacro perpetrato dai terroristi islamisti salafiti a danno della popolazione civile, al fine emettere una dichiarazione di condanna.

E’ da notare che è stata la rete BBC4 britannica a condurre un documentario sul posto, intervistando alcuni civili sfuggiti al massacro. Alleghiamo il filmato sottotitolato in Italiano.

Mentre il mondo continua a guardare imperturbabile e con grande indifferenza i massacri che si susseguono ad opera dei terroristi inviati in Siria per uccidere donne e bambini innocenti, e distruggere il paese, i politici Europei, Americani e del Golfo continuano imperturbabili e con disgustante sfacciatagine ad asserire che questi esseri del male “vanno aiutati ed armati” e che il “regime” è un oppressore del suo popolo. Ad Aleppo, seconda principale città della Siria, gli abitanti di un intero quartiere sono usciti per le strade a manifestare contro la presenza malefica dei combattenti dell’ESL (Esercito Siriano Libero), e scandendo “fuori l’ESL, vogliamo l’Esercito regolare del regime”. E da un pò che i Siriani hanno capito chi sono questi esseri infernali, ma purtroppo la cosa non dipende da loro, dato che in Siria, una buona parte dei combattenti sono fanatici islamisti venuti da altri paesi islamici ed attratti dalle laute paghe che gli sceicchi del golfo elargiscono per venire a combattere in Siria, sotto l’egida della “Jihad” (la guerra santa).

Non si capisce perché popolazioni e minoranze, vissute in pace e sicurezza per decenni, debbano essere tutto all’improvviso oggetto di massacri da parte dell’Esercito regolare Siriano che li ha protetti per decenni? Il web pullula di incitazioni da parte di capi religiosi salafiti ai loro scagnozzi di andare ad uccidere gli Alaouiti, i Cristiani e chiunque non professi il loro credo in Siria e dare le loro carni ai cani. L’Occidente fomenta ancora e si nasconde dietro la sua ipocrisia e dietro ai motivi umanitari. Quali sono questi motivi umanitari che affamano il popolo Siriano, lo fanno morire di freddo, impedendo a navi cisterne cariche di gasolio, regolarmente acquistato dal governo Siriano per sopperire ai bisogni della popolazione stremata, di attraversare il canale di Suez e dover così girovagare a lungo per i mari per giungere a destinazione, mentre la popolazione civile in Siria muore di freddo? Ma di quale coscienza sono muniti gli uomini in Occidente?

Fonte: tg24siria.wordpress.com – [il testo originale è stato sottoposto a revisione redazionale]

Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

Fine in vista della guerra nello Yemen?

Se i rapporti secondo cui l'Arabia Saudita ha deciso di porre fine alla guerra nello Yemen sono corretti – e sembrerebbe dovuto al riavvicinamento...

Complottisti contro debunker o giornalisti in cerca di verità? – di Armando De Para

Mentre scrivo sono passate poco più di 24 ore e ancora non riesco a convincermi che è successo veramente, Tom Bosco e Paolo...

LA VERITÀ PROIBITA di Marco Cedolin

Ci sono note di colore che meglio di qualsiasi altro accadimento riescono a fotografare perfettamente lo stato di profondo degrado nel quale ormai giacciono...

Michael Tellinger: gli Annunaki e la schiavitù del denaro

Nel seguito riporto tradotta la mia trascrizione e sintesi del video della lunga conferenza che Michael Tellinger (sudafricano) ha tenuto di recente in Germania, partecipando ad un convegno sulla scienza...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Nessun evento futuro al momento.

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube