fbpx
lunedì - 15 Aprile, 2024

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

Elevate your accessory game with OpClock's premium selection of Rolex Replica and meticulously designed replica watches. Explore now and redefine luxury.

L’esercito britannico si addestra in Danimarca. Sparando ai maiali (vivi)

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

Manipolazione della storia e delle menti

La storia la scrivono i vincitori, quindi è sempre diversa dalla realtà? Ne parliamo con Teodoro Brescia Dottore di ricerca, docente e scrittore e autore del libro...

Articoli più letti

Sai (Stratospheric aerosol Injection) for Climate Engineering: un’alternativa alle scie chimiche?

Vere scie di condensazione  di uno stormo di B-17F – le "Fortezze volanti" dell'USAF – sui cieli d'Europa durante la Seconda Guerra Mondiale (USAF photo, riportata...

Sull’immigrazione

“ROMANCE” (1986)

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
10,600IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:

Sparare ai maiali per addestrare i medici militari? Per il ministero della Difesa britannico è “una pratica necessaria”. Solo così, infatti, può capire come curare efficacemente le ferite di guerra dei suoi soldati. Con un controverso corso di formazione medica, già noto in passato come “Operation Danish Bacon”, dei suini vivi vengono feriti ad alcuni organi da tiratori scelti per replicare ciò che può accadere sul campo di battaglia. Poi il personale medico li opera sul posto. Le esercitazioni non si svolgono nel Regno Unito, ma nelle strutture Nato di Jaegerspris, inDanimarca. Il motivo? Secondo i gruppi animalisti d’Oltremanica, sul territorio britannico sarebbero illegali.

Il ministry of Defense (Mod) non ha dubbi: esercitarsi sparando ai maiali è il miglior modo per esporre i suoi team chirurgici “alle sfide specifiche poste dalle lesioni del moderno conflitto armato”. “Questo tipo di formazione offre una preziosa esperienza – afferma un portavoce del dicastero londinese – contribuendo a salvare molte vite”. Non solo: il fatto di partecipare alle esercitazioni danesi, invece che replicarle sul suolo britannico, permette di “minimizzare il numero di animali utilizzati”.

Eppure, sono in molti a non essere d’accordo. Primo su tutti il People for the ethical treatment of animals (Peta), per cui questi esercizi sono una vera e propria barbarie. “La stragrande maggioranza degli alleati Nato del Regno Unito non spara, pugnala o smembra animali per le sue esercitazioni militari”, accusa Mimi Bekhechi, direttrice di Peta Uk: “Questi esperimenti sarebbero illegali, se condotti nel Regno Unito”.

La pratica del “pig shooting”, in effetti, fu abbandonata nel 1998, quando l’opinione pubblica britannica ne venne a conoscenza. Ma presto ripresa, dopo che l’esercito stabilì che non vi era “alcuna alternativa ugualmente efficace”, e che era “del tutto appropriata, anzi, necessaria” per i chirurghi militari. Esercitazione che, inoltre, sarebbe del tutto legale anche nel Regno Unito: “Si dovrebbe solo ottenere l’approvazione caso per caso dal ministero degli Interni”, precisa la Difesa.

Legale o meno, nella base Nato danese decine di suini sono già state utilizzate per queste esercitazioni. Animali che, come rivelato da un reportage del Mail on Sunday, avevano cerchi sul loro ventre per indicare ai cecchini (tre per ogni singola esercitazione) il punto esatto su cui sparare, in modo da ferirli e danneggiarne gli organi, senza però ucciderli. E dare modo ai medici, appunto, di operare come farebbero su un campo di battaglia.

A differenza dei soldati di Sua Maestà, però, dopo circa due ore di agonia questi maiali vengono abbattuti. “Una tortura immotivata“, insiste Mimi Bekhechi. Che, oltre a proporre l’uso di manichini al posto di animali vivi per l’addestramento del British army, ritiene la decisione del ministero della Difesa di condurre in Danimarca questi esercizi “invasivi e crudeli” una scelta “impossibile da giustificare sia a livello medico, che etico, che educativo”.

Articolo di Andrea Bertaglio

Fonte: ilfattoquotidiano.it – Tramite: decrescitafelice.it

Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

L’evangelizzazione di Bush sul cibo gela il cuore degli Europei di Jeremy Rifkin

Se qualcuno pensava che la frattura tra l’amministrazione Bush e gli alleati europei avesse avuto fine insieme...

11 SETTEMBRE VOLO DELLA MORTE – 2 parte di Carlo Sabatini

Nella prima parte dell’articolo, scritta alcuni mesi or sono, è stato esaminato uno dei ‘punti poco chiari’ relativi ai dirottamenti aerei avvenuti nella giornata...

Leonardo e il segreto dei Magi: Teodoro Brescia a Studio 100

Dopo il servizio di TG Leonardo (RaiTre) sul sarcofago paleocristiano di Boville, la tv salentina Studio 100 intervista il Dott. Teodoro Brescia in merito...

Proposta di decreto legge per il contrasto all’immigrazione illegittima

Ricevamo e volentieri pubblichiamo, come utile spunto di riflessione e dibattito, questa proposta di decreto legge dell'avvocato Marco Della Luna. Sopra: "Il mercato degli schiavi"...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Nessun evento futuro al momento.

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube