lunedì - 6 Febbraio, 2023

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

Lettera aperta a Ron Paul

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

Articoli più letti

Una vittoria russa in Ucraina non porrà fine alla guerra

Dietro il disperato appello di Washington per carri armati e altre armi letali per l'Ucraina, si profila la fastidiosa prospettiva che l'offensiva invernale della...

Sull’immigrazione

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
9,240IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:

Caro Rappresentante Paul,
Il mio nome è Benjamin Fulford. Sono un portavoce della società del Dragone nero, bianco e dorato, ma anche rosso e verde. Queste antiche società segrete hanno una struttura di comando globale, parzialmente visibile nelle vostre società locali di arti marziali, che è capace di mobilitare un esercito di 100 milioni di persone con brevissimo preavviso in caso di emergenza.
Queste antiche società sono passate da dormienti alla modalità di semi-attive perché attraverso il buon esito delle intercettazioni delle riunioni della vostra élite, sono venute a sapere dei piani per avviare World War 3, per uccidere almeno 4 miliardi di persone e distruggere gran parte dell'emisfero settentrionale. Può ricevere conferma dal Pentagono o dalle fonti della CIA sul fatto che tutto questo sia del tutto vero.
 Il motivo per cui sto scrivendo una lettera aperta a lei è quello di spiegare il motivo per cui la Federal Reserve Board deve essere abolita e l'architettura finanziaria globale rinnovata.
Il governo degli Stati Uniti è in bancarotta e si è continuato ad approfittare della buona volontà dei popoli del pianeta. Una buona volontà che si sta esaurendo.
La vostra élite finanziaria ha proposto di svalutare il dollaro o di effettuare una svalutazione occulta per mezzo della sua sostituzione con una nuova moneta chiamata Amero. Entrambe le proposte sono state respinte. Il motivo è che da ormai tanto tempo i dollari non sono più di proprietà degli americani. Sono molti coloro che, spesso poveri, soffrirebbero enormemente qualora questi dollari improvvisamente perdessero metà del loro valore.
I nostri gruppi hanno proposto un piano alternativo. Noi abbiamo offerto di rimettere tutto il debito degli Stati Uniti nei confronti di Cina, restituendo l’oro che abbiamo loro rubato nel corso del 20° secolo. Inoltre, abbiamo in programma cancellare il debito degli Stati Uniti verso il resto del mondo prendendo i dollari di proprietà non-americana, scambiandoli con oro e ponendoli sotto il controllo di una nuova organizzazione internazionale meritocratica. Questa organizzazione non creerebbe mai moneta a corso forzoso, ma semplicemente fungerebbe da camera di compensazione neutrale per governi, aziende e plutocrati.
Il nuovo governo degli Stati Uniti, senza più debiti, sarebbe quindi libero di emettere la propria valuta, sotto il controllo del governo stesso. Tale moneta avrebbe un potere d'acquisto a livello internazionale inferiore rispetto al dollaro statunitense attuale. Il risultato sarà che le merci cinesi diventeranno più costose per gli americani, mentre le esportazioni USA riguadagnarebbero la loro competitività. Ciò permetterà agli Stati Uniti di ricostruire la sua economia reale.
Tuttavia, come la storia dello yen e lo show del Plaza Accord insegnano, la mera svalutazione non risolve il problema cronico del deficit esterno degli Stati Uniti. Quest’ultimo è anche un problema strutturale causato dal fatto che il complesso militare-industriale non produce beni commerciali.
I funzionari del Pentagono hanno anche chiarito che avrebbero preferito iniziare una guerra piuttosto che finire come i generali dell'epoca sovietica, che improvvisamente si sono trovati a guidare taxi.
Proponiamo pertanto che i popoli del mondo finanzino una graduale conversione del complesso militare industriale. Secondo l'Associazione Americana degli Scienziati, oltre 6.000 brevetti sono stati soppressi per "ragioni di sicurezza nazionale". Crediamo che uno studio condotto da parte di esperti di questi brevetti permetterebbe di scoprire una miniera d'oro in termini di alta tecnologia che contribuirebbe a facilitare questa transizione a tutto vantaggio del popolo e dell’economia americana.
Proponiamo inoltre la creazione di un'agenzia globale di pianificazione economica. Questa agenzia dovrebbe essere ispirata dal motto: "in equilibrio tra i desideri e la realtà." L'organizzazione tenterebbe di superare il triste record della Banca Mondiale e del  FMI promuovendo un’intensa campagna con l’obbiettivo di porre fine alla povertà, fermare la distruzione ambientale e creando le condizioni di un’evoluzione verso il futuro. Non vi sarebbe alcun onere per il popolo americano e questa stessa organizzazione non costituirebbe una minaccia alla sovranità degli Stati Uniti. Piuttosto sarebbe in grado di  fornire nuove opportunità per gli individui e le imprese americane.
Infine, anche se questo è un problema puramente interno, si consiglia vivamente di confiscare i fondi rubati al popolo americano – durante il secolo trascorso – da parti di finanzieri senza scrupoli e criminali, per restituirli ai loro legittimi proprietari. Vladimir Putin è stato capace di quintuplicare gli standard di vita, quando ha fatto una cosa simile in Russia.
L'ultimo punto che intendiamo perseguire è che i popoli desiderino la pace mondiale. La disperata cabala criminale soggiacente dietro la Federal Reserve esercita ancora un potere enorme e sta ancora cercando di avviare una terza guerra mondiale. Vorremmo chiedere l'aiuto del popolo americano per porre fine a questa perversa minaccia per l'umanità e per il pianeta.

Cordiali saluti,
Benjamin Fulford

PS: Se volete sentire i più, mi contatti tramite l'ambasciata americana a Tokyo.

FONTE:

http://www.rense.com/general92/flf.htm

Tradotto per Nexus da Carlo Dorofatti

Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

Da dove provengono quei raggi cosmici?

 È recentissima notizia, almeno ufficialmente, che un team internazionale di ricercatori ha scoperto uno sconcertante surplus di elettroni ad alta energia che stanno bombardando...

Puntozero cambia periodicità

Giunge in edicola l’ultimo numero di PuntoZero che diventerà il primo della “seconda serie”, in quanto da allegato della rivista NEXUS New Times diventa...

La musica delle piante

Dopo le recenti ripubblicazioni sul linguaggio perduto delle piante e le riflessioni sulla musica, eccoci ora a parlare di... Musica delle piante. Con un...

In fuga dai profughi: perché gli europei occidentali migrano verso est

Foto: © AP Photo/ Marko DrobnjakovicCosa succede se l'afflusso di migranti cambia troppo drasticamente l'ordine delle cose? Lo scorso febbraio il primo ministro ungherese...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Le potenzialità del nostro cervello

0
Grazie alle neuroscienze, oggi possiamo governare meglio le nostre emozioni, soprattutto nelle relazioni interpersonali.A ribadirlo con straordinaria autorevolezza sarà ancora una volta il Dott....

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube