fbpx
giovedì - 22 Febbraio, 2024

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

Elevate your accessory game with OpClock's premium selection of Rolex Replica and meticulously designed replica watches. Explore now and redefine luxury.

Mars Attack!

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

Le derive sanitarie di UE, WEF e OMS

A VISO SCOPERTO con Martina Pastorelli, Alberto Contri e Giovanni Frajese Conduce Matteo Demicheli Le derive sanitarie di UE, WEF (World Economic Forum) e OMS (Organizzazione...

Articoli più letti

Sull’immigrazione

La notte di capodanno del 31 dicembre 2015 a Colonia circa un migliaio di arabi ha molestato, aggredito e derubato centinaia di donne tedesche...

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
10,500IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:
tempo che trovano, dal pianeta rosso (sempre grazie alle notti
insonni di "Roby", che continua a inondarmi di materiale) arrivano
immagini davvero singolari. Si possono notare strane anomalie in
corrispondenza del Rover, come se il robot della NASA fosse stato
"visitato" o addirittura attaccato da strane forme di vita biologica.



Non so cosa ne pensiate voi, ma se quello che vedo è quello che
ritengo, mi domando come faccia la NASA a far finta di niente e a
continuare a menare il can per l’aia con la storia dell’acqua che un
tempo esisteva su Marte (ora parlano di acqua salmastra: un passettino
alla volta, e chissà che alla fine non arrivino al dunque).


Un altro elemento interessante mi è stato segnalato da L.L.,
riscontrabile in foto scattate il 15 marzo
(http://marsrovers.jpl.nasa.gov/gallery/press/spirit/20040315a.html).



Nella versione ingrandita compare l’oggetto che vedete: inizialmente si
era presa in considerazione l’idea che potesse trattarsi dei resti
della capsula che conteneva gli airbags e il Rover, ma poi analizzando
e soprattutto ripensandoci, L. L. ha concluso che ciò non poteva
essere
per due motivi:


1. non si vedono, come nelle foto di Opportunity, i paracaduti a terra.


2. Spirit, dopo il periodo di breve black-out, ha preso a camminare
davanti a lui cercando di dirigersi verso le montagne e verso il
cratere a lui più vicino che appunto dovrebbe essere quello che
si vede
in foto. Pertanto la capsula con i paracadute, dovrebbe essere alle sue
spalle e non di fronte. Successive analisi hanno confermato che
è così.


Oddio, c’è sempre la possibilità che si tratti dei resti
di una delle
tante missioni (fallite e non, circa 38) spedite su Marte, ma quante
probabilità ci sono che due missioni arrivino a trovarsi
così vicine?
Certo che questo povero pianeta rosso sta assomigliando sempre
più a
una discarica di rottami…


E concludo con due ultime foto di "Roby" che a mio avviso sono davvero
notevoli. Lascio a voi decidere ciò che si vede, ma vi anticipo
ulteriori soggetti anomali in un prossimo intervento.



Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

Nexus 133: l’editoriale del direttore

Come nostra consuetudine, salutiamo l'arrivo del nuovo numero di NEXUS New Times con la pubblicazione on line dell'editoriale di Tom Bosco, direttore dell'edizione italiana...

È LA STAMPA (e la tivù), BELLEZZA!

L'ASSOCIAZIONE SALUSBELLATRIX presenta È LA STAMPA (e la tivù), BELLEZZA! Fatti e misfatti dell'informazione DOMENICA 24 gennaio 2016 - Dalle 9:30 alle 19:00 ALTA FORUM - CAMPODARSEGO (PD) P.tta Don...

Mentre lo cercavano ovunque, Putin guidava una rivoluzione silenziosa

Nelle ultime settimane, due le principali notizie che hanno riguardato la Russia: la sparizione di Vladimir Putin per nove giorni, di cui ci siamo...

“Rebus, questione di conoscenza” – Comunicato stampa

Odeon e Odeon SAT (Sky827) ogni venerdì alle 21.10   Anticipazioni sulla prossima puntata del 23.11.07 Il Ministero della Difesa sa molto di più di quello che...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Nessun evento futuro al momento.

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube