sabato - 28 Gennaio, 2023

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

NON C’È PIÙ RELIGIONE di Massimo Mazzucco

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

Articoli più letti

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
9,190IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:
Un ex-agente della CIA di alto livello, Art Keller, ha dato ieri un'intervista alla CNN, in occasione dell'attentato suicida di Kabul durante la visita del vicepresidente Cheney.

Naturalmente si è trattato di un "attentato a Cheney" tanto quanto sparare un petardo ai giardini pubblici rappresenta un "attentato al presidente della repubblica": Cheney era a debita distanza, nel comfort dello spazio di sicurezza a cui provvedono i suoi efficientissimi servizi segreti, e probabilmente l'esplosione non l'ha nemmeno sentita. Ma è comunque un'ottima occasione per ricordare al mondo quanto fetenti siano questi maledetti islamici.
Nell'intervista Keller parla di una "nuova ondata di video" di Al-Queda, mentre sullo sfondo scorrono, per tutto l'arco della trasmissione, immagini a bassa definizione di guerriglieri islamici con il mitra, appollaiati sui carri armati, oppure intenti a sparare con i lancia-razzi a spalla, mentre una inquadratura ogni cinque è dedicata a una (diversa) automobile di passaggio che esplode in mille frammenti, puntualmente ripresa da qualche mujaheddin che commenta tutto eccitato "Allah akbar! Allah akbar!"
Keller era uno spy-master, cioè un maestro di spie, e di Al-Queda in particolare se ne intende di sicuro, visto che fino al 2006 andava su e giù lungo il confine fra il Pakistan e l'Afghanistan per cercare di acchiappare i suoi membri più pericolosi.
Secondo Keller si sta verificando in questi ultimi tempi "una pericolosa congiuntura fra i Talebani e Al-Queda, che avrebbero appreso le loro più sofisticate tecniche vincenti addirittura in Iraq".
Se io fossi appena arrivato da Marte, dopo questa intervista della CNN avrei riportato un'immagine assolutamente capovolta di tutto quello che mi risultava essere vero fino a ieri.
Ricordo infatti che già nel lontano 2001 i Talebani e Al-Queda – sempre secondo la CIA, intendo dire – fossero pappa e ciccia, al punto di essersi rifiutati, i primi, di consegnare nelle mani degli americani il capo dei secondi, ovvero Osama bin Laden. (Pensate se invece glielo avessero dato, fra l'altro! Dopo come facevano a fare la guerra?) E ricordo anche che fino a ieri i famosi "campi di addestramento del terrorismo mondiale" (tanto per intenderci, quelle specie di palestre all'aperto dove si fa ginnastica tutti insieme, vestiti di lunghi stracci e passamontagna), si trovassero proprio in Afghanistan.
Ma ora evidentemente è tutto cambiato: siccome l'Afghanistan gli sta sfuggendo di mano – o meglio, non è mai stato messo veramente sotto controllo – bisogna giustificare in qualche modo una nuova richiesta di uomini e mezzi al parlamento. E siccome l'Iraq è ormai una battaglia persa, tanto vale dire che i cattivi vengono tutti da lì, tanto nessuno va più a controllare.
Ma la cosa più bella, in questo nauseante gioco delle tre carte, è che pur di giustificare questi "curiosi" attentati suicida, il nostro Keller è arrivato addirittura a dire: "They didn't believe in suicide. They believed that was a sin against Islam. And now, there are waves and waves of suicide bombers being dispatched. So a very strong cultural prohibition has been eroded." "Erano contrari al suicidio, pensavano che fosse un peccato contro l'Islam. E ora ci sono ondate su ondate di attentatori suicida. È stato quindi eroso un divieto culturale molto forte".
Pensate: questo terrorismo mondiale sta facendo talmente tanti disastri che rischia addirittura di cambiare i principi fondamentali di una religione millenaria come quella islamica.

(PS: Antico proverbio, arabo fra l'altro: "Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per adeguarlo alla realtà dei fatti. Disonesto è colui che cambia la realtà dei fatti per adeguarla al proprio pensiero".)

(Tratto da www.luogocomune.net)
Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

L’Islam prevarrà?

Questo editoriale è in risposta alle molte richieste che abbiamo ricevuto in merito alla presente questione: “Cosa pensa NEXUS della situazione islamica?” Nella mia...

Coltivare canapa per salvare i terreni contaminati da diossina e metalli pesanti. Succede in Puglia

Purificare i terreni dalla diossina, grazie a una piantagione di canapa. È questo l’obiettivo che si è prefissato Vincenzo Fornaro, un allevatore della provincia...

Attentato a Bruxelles: i video sono falsi

La narrazione mediatica dell'attentato a Bruxelles del 22 Marzo del 2016 sembra contenere diverse discrepanze. Il video che vi proponiamo  ad esempio mostra come i...

Iraq: massacro a Nineveh

PROVINCIA DI NINEVEH: DICHIARAZIONE DI DIGNITARI, SCEICCHI ED ULEMA Nel nome di Dio il Compassionevole e Misericordioso, Un memorandum ai seguenti destinatari: Segretario Generale...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Le potenzialità del nostro cervello

0
Grazie alle neuroscienze, oggi possiamo governare meglio le nostre emozioni, soprattutto nelle relazioni interpersonali.A ribadirlo con straordinaria autorevolezza sarà ancora una volta il Dott....

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube