fbpx
venerdì - 19 Aprile, 2024

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

Elevate your accessory game with OpClock's premium selection of Rolex Replica and meticulously designed replica watches. Explore now and redefine luxury.

«Nostra figlia è indipendente dall’Italia»

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

Manipolazione della storia e delle menti

La storia la scrivono i vincitori, quindi è sempre diversa dalla realtà? Ne parliamo con Teodoro Brescia Dottore di ricerca, docente e scrittore e autore del libro...

Articoli più letti

Sull’immigrazione

La notte di capodanno del 31 dicembre 2015 a Colonia circa un migliaio di arabi ha molestato, aggredito e derubato centinaia di donne tedesche...

La grande Tartaria

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
10,600IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:

È già il secondo caso di cronaca, quello che vi riportiamo di seguito, di singoli appartenti al popolo italico che hanno scelto di utilizzare strumenti legali accessibili a chiunque per rivendicare la propria Sovranità, scegliendo l'indipendenza non dalla nostra Nazione, ma da una maschera giuridica, o meglio una vera e propria azienda, che le si è sostituita. Dopo le targhe sovrane, ecco la sovranità giuridica alla nascita. Tanti auguri… alla piccola Itali(c)a!

[Redazione Nexus]


Chieti, genitori evitano alla bimba il debito pubblico che ciascuno di noi ha dalla nascita

Il primo caso in Abruzzo, la scelta di una coppia dopo una complessa procedura: «Nostra figlia è indipendente dall’Italia».

CHIETI. Non hanno voluto cedere la loro piccola allo Stato italiano come ogni genitore fa quando iscrive il proprio figlio appena nato all’anagrafe del Comune di nascita. È accaduto a Ortona, una giovane coppia, Davide impiantista e Ilenia casalinga, si è affidata all’assistenza legale di Sos utenti, l’associazione con sede nella città di San Tommaso, che combatte con successo i casi di usura bancaria. Ed è proprio il presidente onorario del sodalizio Gennaro Baccile e la moglie che hanno fatto da testimoni a questa singolare procedura, la seconda in Italia – il primo caso si è verificato nel Comune di Milano – che ieri mattina ha bloccato per un paio d’ore l’ufficio municipale ortonese.

La piccola da ieri è sovrana, appartiene a sé stessa e deve sottostare alle leggi del diritto internazionale e non a quello dello Stato italiano. Per essere chiari, non è che sia esente dal rispetto delle regole civili e penali cui ogni uomo è tenuto, anche se vivesse in Inghilterra o in India, ma non a quelle dello Stato fiscale, che all’atto di nascita già ti carica di un debito quello pubblico. «Esisti per questo ti tasso». Ecco la piccola ortonese ha rotto uno schema: non sarà compresa in quelle statistiche che ti trasforma in un debitore ancora prima della nascita. Cosa succede quando i genitori iscrivono all’anagrafe il proprio figlio? L’atto viene stilato con il nome e cognome del nato in lettere maiuscole. «Con questo documento», spiega Baccile, «si permette la completa cessione del bimbo alla Corporation Italia, una società privata a sua volta associata alla Sec (Securities and Exchange commission, l’ente statunitense preposto alla vigilanza della borsa valori ndr), contestualmente si emette un bond, una obbligazione e sulla testa del neonato, solo perché esiste, su di lui grava già il debito pubblico.

Ecco questo David e Ilenia Seccia non lo hanno permesso, non hanno permesso che la loro bambina, potesse perdere la sua indentità umana per diventare una finzione giuridica». Naturalmente la volontà dei genitori ha creato qualche problema ai dipendenti dell’anagrafe ortonese, forse all’oscuro di questo singolare vincolo cui ogni italiano all’atto di iscrizione all’anagrafe resta imbrigliato. Questo è il secondo caso in Italia, il primo è avvenuto a Milano. Ma ad Ortona è successo qualcosa di più. Infatti mentre a Milano, l’ufficiale dell’anagrafe ha preso atto della volontà dei genitori con un verbale, e segnalato il fatto alla procura della repubblica, quello di Ortona, anche guidato dai legali di Sos utenti, ha iscritto la bambina in un altro foglio, con diverso numero di protocollo, il numero 1 di un registro che probabilmente avrà altri adepti. In quel documento è scritto il nome della piccola «della dinastia Seccia». «Tutto rigorosamente con maiuscole e minuscole a loro posto», aggiunge Baccile, «e non come un McDonald’s, o una qualsiasi società quotata in borsa». La storia è molto singolare e sembra che questa situazione giuridico-fiscale esista dalla crisi del 1929. «Quando», osserva Baccile, «per salvare gli Stati alleati dal disastro economico, i banchieri si accollarono il debito ma ipotecando le ricchezze dei cittadini degli Stati delle corporate. Per il quale ogni cittadino, ancora prima di nascere, ha un debito».

Articolo di Katia Giammaria, Il Centro, 17 maggio 2014
Fonte: ilcentro.gelocal.it


Nota redazionale: A questo indirizzo potete trovare un modello per la compilazione dell'Atto di Esistenza, al posto del Certificato di Nascita dello 'Stato'.


A chi volesse approfondire l'argomento, suggeriamo la lettura dell'articolo La più grande storia mai raccontata, pubblicato su PuntoZero nr. 4, sul funzionamento del Cestui Que Trust, che regola i rapporti tra gli Stati (o corporation) e i loro dipendenti-cittadini.

Aggiornamento sulla vicenda:

Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

Ombre rosse

aveva numerosi amici ed estimatori, tra i quali il sottoscritto) che da anni...

Cowboys nello spazio: l’Impero (USA) colpisce ancora

Armi nello spazio. Non quelle di vecchia concezione, ma quanto di più letale e innovativo la moderna tecnologia possa offrire. Armi in orbita o...

Il nuovo videoclip del brano “anomalia” è “fuori” (!)

OMID JAZI-UOMO TRIANGOLO NEL VIDEOCLIP DI ANOMALIA, TERZO SINGOLO DI TOOTING BEC CON LA REGIA DI CHAZ JOHN ROSS Anomalia, il terzo singolo dell’album Tooting...

Luglio 1943: Gela contro le truppe “anglomafiose”

Gela, 13 lug – Settantadue anni fa nella piazza del Duomo di Gela si respirava aria di morte. Poche ore prima si era consumata...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Nessun evento futuro al momento.

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube