lunedì - 28 Novembre, 2022

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

Perché il governo tedesco invita a “fare scorte di acqua e cibo”?

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

Articoli più letti

Il controllo politico con le armi a energia diretta

Questo testo era stato inizialmente scritto per un webinar del Carnicom Institute tenutosi martedì 31 marzo 2011. (1)Mentre il complesso militare-industriale continua a creare...

Sull’immigrazione

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
8,810IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:

Berlino, 22 ago – Strani movimenti, in Germania. Per la prima volta dalla fine della Guerra Fredda, il governo tedesco chiede ai suoi cittadini di accumulare cibo e acqua in caso di attacco o catastrofe. A rivelarlo è il Frankfurter Allgemeine di domenica. Il quotidiano cita un “Concetto di difesa civica” redatto dal ministero degli Interni, in cui si legge che

“la popolazione sarà obbligata a tenere una singola fornitura di cibo per dieci giorni”.

Una commissione parlamentare aveva inizialmente commissionato la strategia di difesa civica nel 2012.

Scenario da guerra mondiale? Il Governo tedesco tramite un portavoce del ministero dell’Interno ha detto che il piano sarebbe stato discusso dal Consiglio dei Ministri mercoledì scorso, ma ha rifiutato di fornire dettagli sul contenuto; quello che si sa è che le persone dovranno accumulare acqua potabile sufficiente per una durata di cinque giorni, racconta il giornale. Il rapporto, di 69 pagine, esige che i cittadini

“si preparino in modo appropriato per sviluppi che potrebbe minacciare la nostra esistenza e che non possono essere esclusi categoricamente”.

Si cita anche la necessità di un sistema di allarme affidabile, una migliore protezione strutturale degli edifici e più capacità del sistema sanitario. Un’altra priorità dovrebbe essere il supporto delle forze armate da parte dei civili.

L’ultima “Concezione di difesa civile” tedesca era stata elaborata nel gennaio del 1989, prima della caduta del Muro di Berlino e quando la Nato faceva esercitazioni per una guerra con l’Unione Sovietica, ricorda il Frankfurter, ma con gli attentati dell’11 settembre 2001, la piena dell’Elba dell’anno dopo e soprattutto l’attivismo russo [?] iniziato nel 2014 la questione è tornata di attualità.


Fonte: http://www.ilprimatonazionale.it/


[immagine di apertura: @Getty; fonte: BBC online]


 

Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

Kissinger, il perpetuo mestatore

L'ex segretario di Stato USA Henry Kissinger, autonominatosi portabandiera della guerra mondiale al ...

In un Paese in cui…

In un paese in cui "senti come lavorano gli addominali?" In un paese in cui "quest'anno mi faccio anch'io il suv" In un paese in cui...

La Kabbalah in tasca: la prefazione di Piero Ragone

AVVISO AI LETTORI: Pubblichiamo qui in anteprima la prefazione al libro "La Kabbalah in Tasca" di Ferdinando Moshe Pitari. Il libro è frutto di uno...

Il FMI prevede di introdurre un nuovo sistema monetario

Da Deutsche Wirschafts Nachrichten.Il Fondo monetario internazionale si prepara a introdurre un nuovo sistema monetario e nessuno se ne accorge.Kristalina Georgiewa, direttrice del Fondo...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Le potenzialità del nostro cervello

0
Grazie alle neuroscienze, oggi possiamo governare meglio le nostre emozioni, soprattutto nelle relazioni interpersonali.A ribadirlo con straordinaria autorevolezza sarà ancora una volta il Dott....

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube