fbpx
sabato - 24 Febbraio, 2024

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

Elevate your accessory game with OpClock's premium selection of Rolex Replica and meticulously designed replica watches. Explore now and redefine luxury.

RIESCI A VEDERE?! di Andrea Doria

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

Le derive sanitarie di UE, WEF e OMS

A VISO SCOPERTO con Martina Pastorelli, Alberto Contri e Giovanni Frajese Conduce Matteo Demicheli Le derive sanitarie di UE, WEF (World Economic Forum) e OMS (Organizzazione...

Articoli più letti

Sull’immigrazione

La notte di capodanno del 31 dicembre 2015 a Colonia circa un migliaio di arabi ha molestato, aggredito e derubato centinaia di donne tedesche...

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
10,500IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:

 

p081207a

 

Chi potrebbe mai negare che nel bel mezzo di un concerto ci si sente pervasi da un’energia particolare? Quante volte è capitato di sentirsi coinvolti più del dovuto, oppure di trovarsi con la “pelle d’oca” o magari in lacrime, quando circa venti/sessanta/centomila persone attorno a noi intonano a squarciagola le note di una canzone molto famosa? Ciò accade perché di fatto viene a crearsi un campo d’energia invisibile che permea tutti i presenti. Una fonte d’energia molto potente e utilizzabile, in grado di trasportare chiunque nel medesimo stato emozionale, come se tutti i presenti fossero davvero un corpo unico. Solo in casi molto rari non ci si sente davvero coinvolti. Non è più un segreto o una bufala dire che NOI siamo ENERGIA che mobilita ENERGIE, e la fisica degli atomi ce lo conferma ogni giorno che passa.

Essendo io un rarissimo frequentatore di questo tipo di partecipazione sociale, poiché di natura sufficientemente insofferente nei confronti delle file mastodontiche che si vengono a creare, devo ammettere che mi è accaduto in quelle rare occasioni di sentirmi “particolarmente coinvolto” e/o “trascinato” oltremodo anche se la band in questione cozzava letteralmente con i miei gusti, ma come tutte le cose che mi accadono intorno mi sono domandato spesso il perché ciò avviene, ed ecco cosa credo di avere intuito riguardo alla questione dei concerti, o in modo similare alla questione delle partecipazioni pubbliche di qualsiasi genere. Dopo aver lavorato per oltre quindici anni nel mercato musicale, che è letteralmente un “nonsenso” nel “nonsenso”; un mero mercato ortofrutticolo dell’arte, dove non importa cosa produci purché tu produca molti “ZERI”, e dopo averne viste di cotte e di crude credo che questa intuizione possa avere un concreto fondamento.

Mettiamo che volessi procurarmi grosse quantità d’energia, e in special modo un tipo particolare di energia che viene generata dalle emozioni umane, che cosa dovrei fare?

 

p081207e

 

1. Investire grosse quantità di danaro nel mercato musicale, supportando tutte quelle case discografiche, le cosiddette Major (Emi, Universal, Warner ecc.), anche quando queste ultime sono in perdita totale. Di fatto le vendite dei supporti fonografici assai di rado bastano a coprire gli investimenti esercitati. Domanda: come fanno quindi queste società a sopravvivere? Risposta: una cosa alla volta grazie.

2. Dopo aver investito milioni in questo mercato in costante perdita, è necessario prendere dalla folla uno qualsiasi. Uno dotato di un pizzico di talento e magari di fascino sufficienti ad interagire con il pubblico. Uno di quelli che crede ciecamente nel sogno illusorio di divenire una Star, costruito ad arte ed instillato nelle menti umane per mezzo di una viscida propaganda secolare “supernaturalista e crea personalità” in grado di abbattere qualsiasi valore logico.

3. Farlo diventare un mito appunto. Creargli attorno tutta una serie di balle e frottole e mitologie varie a tavolino, in modo che le persone comuni, “il gregge”, possano identificarsi in quel “sogno” reso così possibile. Per fare ciò è sufficiente costruire la classica storia del “poveretto” incompreso, cresciuto in una famiglia malsana con la madre puttana e il padre ubriacone dispensatore di scapaccioni; ma con le unghie e con i denti un bel giorno il nostro protagonista riesce a spuntarla su tutti e ad arrivare in cima. Insomma più strappalacrime è la storia più il gregge si sente coinvolto sentimentalmente, e quando gli esseri umani si sentono coinvolti sentimentalmente fanno letteralmente di tutto. Di TUTTO! Non importa che tutto ciò sia una balla costruita, va bene lo stesso, “Io voglio crederci” è il pensiero comune perché “io sono povero e se ce l’ha fatta lui posso farcela anch’io!” L’illusione nell’illusione. Quella che si chiama letteralmente una “gabbia di specchi”.

4. Dopo aver alimentato tutto questo “delirio” per qualche annetto, il CD vende qualche milione, anche perché i testi e le incisioni sono effettuate, registrate, arrangiate e manipolate ad arte da un gruppo di esperti di comunicazione e del suono, che nella stragrande maggioranza dei casi sono membri di società segrete, dotati quindi di nozioni molto avanzate che hanno effetto sul controllo mentale, nascondendo nei brani intere frasi subliminali del tipo: “I love Satan” (“Io amo Satana” vedi Madonna) oppure “Odia tuo padre e tua madre” e così via. Posso confermare per esperienza personale che le Major lo fanno tutto il tempo.

5. A questo punto si è pronti per organizzare i primi tour mondiali, anche se il budget a disposizione per la campagna promozionale di suddetto artista sia già stato ampiamente superato, e nella maggior parte dei casi, anche dopo l’enorme vendita, quasi nessuna di queste compagnie arriva a recuperare l’intero ammontare. Da cosa guadagnano allora? Semplicemente NON GUADAGNANO ma vengono tenute in vita. Il 90% delle Major chiude i conti di fine anno quasi sempre in ROSSO e spesso non pagano nemmeno le royalties agli artisti (i ricavati delle vendite). Nonostante questo però continuano comunque ad investire denaro fantomatico in questi fantomatici artisti, che nascono e muoiono nel giro di una stagione poiché così richiede il mercato. Tutto questo fa sorgere domande legittime del tipo: “da dove provengono allora i soldi che investono?” Credetemi è meglio non indagare su questi punti perché la Mafia a confronto è un’organizzazione di “frati francescani”.

p081207cCome avviene a questo punto la raccolta di queste energie? In realtà è molto più semplice di quanto non si creda quando si hanno le nozioni e le possibilità per farlo. Una volta create le mitologie attorno ai vari personaggi, il pubblico corre a supportarli e a parteciparvi non solo finanziariamente, ma comportandosi come vere e proprie batterie umane inconsapevoli. Ogni concerto è infatti un vero e proprio rituale composto di balletti pagani e simboli esoterici nascosti, attuati sotto gli occhi di tutti sotto la sembianza di “scelte artistiche”. Tali tesi sono inoltre supportate a gran voce e coraggio anche dal mio amico, scrittore e ricercatore britannico Matthew Delooze, il quale con occhio attento riesce sempre ad andare a scorgere anche i più minimi particolari nascosti.

 

 

p081207f
Il Sole, utilizzato come logotipo nel Live Earth

 

Il concerto Live Earth, Concerts For Climate In Crisis, organizzato in collaborazione con quel gran Pifferaio Magico che è Al Gore e le sua “Scomoda Balla” sul Global Warming, nel fatidico giorno 07.07.07, che in numerologia e nella Cabala è una combinazione di numeri davvero potente, si è aperto con il rituale della Nascita del Sole. Una specie di “e così sia la luce…” Qui potete vedere l’immagine che mostra l’evento. Potete scorgere ciò che intendo?

 

p081207g

 

Pura “casualità” vero? Ma procediamo oltre con l’esposizione di questi rituali attraverso una proposta di artisti in successione a mio parere davvero ben mirata, armati di brani dai testi “subliminali” assai velenosi. Il gruppo che a inizio concerto ha introdotto la canzone “Turn It On Again” (Accendilo Ancora Una Volta), appena dopo il rituale della Nascita del Sole, erano nientemeno che i GENESIS, i quali hanno successivamente intonato “The Land Of Confusion” (La Terra della Confusione) che, casualmente, ricorda moltissimo il motto massonico del Nuovo Ordine Mondiale: “Order ab Caos” oppure ”Order Out Of Caos” (Ordine dal Caos), mentre negli schermi venivano proiettate le immagini della famosa ruota panoramica di Londra, conosciuta anche come The London Eye (L’Occhio di Londra).

 

p081207l
I Genesis e The London Eye sugli schermi

 

E che dire poi dello strano testo di “The Sound Of Sailing” (Il Suono della Navigazione) di Rod Stewart?

We are Dog Shit… We are Dog Shit
We haven’t a clue… what’s going on
We are hypnotised… oh so hypnotised
And we never will be free.

Trad.

Noi siamo cani bastardi… siamo cani bastardi
Non abbiamo idea di cosa succede
Siamo ipnotizzati… oh così ipnotizzati
E non saremo mai liberi.

No amici non sono affatto coincidenze. C’è uno scopo preciso dietro a questi ritrovi di massa. Un’organizzazione assolutamente specifica che nulla ha a che vedere con il nostro intrattenimento personale. Sì, certo, si potrebbe asserire che lo fanno per i soldi, ma il fiuto mi dice che invece non è così. Di fatto chi organizza questi eventi è già colluso con i poteri forti, e i veri potenti non sono affatto attratti dal denaro, ma dal potere e dal controllo. Il concetto dello scambio attraverso cartamoneta, non è stato inventato per chi già detiene il potere, ma è stato concepito solo ed unicamente per meglio controllare il popolo che per quella carta arriva perfino ad uccidere.

 

cvem
Piramide con dentro il Sole nel gioco di Canale 5

 

Così mentre loro chiamano, organizzando manifestazioni pubbliche apparentemente benefiche, noi corriamo a dare il nostro contributo in energie, devoluto ai famosi Parassiti Dimensionali che ho trattato nei post precedenti. In moltissime manifestazioni in tutto il mondo, sono stati visti oggetti volanti triangolari silenziosi, sorvolare le zone in cui vengono organizzati questi concerti. Che siano lì per raccogliere queste energie? Ogni speculazione è la benvenuta poiché di fatto qualcosa di poco chiaro in questi luoghi avviene. Riesci dunque a “vedere”?!

 

Fonte: http://www.automiribelli.org/?p=125

 

Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

L’ex soldato: “Con tastiera e joystick ho massacrato donne e bambini”

BERLINO – Chiuso in un container senza finestre nel New Mexico, aria condizionata, davanti a un computer, per anni ha pilotato e manovrato con...

Bush e Cheney indagati

La questione Plame è solo la punta dell’iceberg. L’indagine è andata molto più a fondo, addirittura ai fatti dell’undici settembre. Colin Powell ha testimoniato contro...

LE VITE DELLA STASI di Maurizio Blondet

La storia si svolge a Berlino Est nel 1984, e racconta l’intercettazione «totale» a cui la Stasi sottopone l’appartamento di un drammaturgo di successo,...

LA (IN)SICUREZZA INFORMATICA E I SOLDI CHE VIAGGIANO di Mauro Cecot

“Qualsiasi sistema che dipende dall'affidabilita' umana e' inaffidabile” Tratto da “La legge di Murphy”La fallibilità umana, perfettamente descritta dalla legge di Murphy citata in...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Nessun evento futuro al momento.

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube