venerdì - 3 Febbraio, 2023

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

Scorie nucleari? Spediamole nel Sole! di Furio Stella

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

Articoli più letti

Elettrificazione terrestre e 5G: i pericoli spirituali

Fino ad oggi gli autori di controinformazione ben poco si sono occupati del significato “occulto” della tecnologia 5G, cioè dei suoi effetti (o forse...

Sull’immigrazione

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
9,230IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:

{mosimage}

Erice, 20 agosto 2001

Bel problema lo smaltimento delle scorie nucleari. L'ideale sarebbe non produrne nemmeno, ma é una soluzione troppo semplicistica, ridicolmente naif, persino offensiva dell'intelligenza del genere umano. E allora che fare? Per fortuna, in aiuto del pianeta e dei superscienziati riuniti anche quest'anno a Erice, é arrivato l'ex astronauta Usa David Scott. «Ghe pensi mi», ha detto ai cervelloni, nel suo tipico accento della West Coast, il 69enne ex comandante dell'Apollo 15. E ha tirato fuori di tasca un progetto vecchio di vent'anni e già scartato dalla Nasa: usiamo il Sole come una gigantesca pattumiera e spariamogli dei missili con dentro tutta la porcheria atomica del nostro pianeta. Un'idea geniale. Tant'è che la notizia é stata ripresa con grande enfasi un po' da tutti i nostri maggiori quotidiani, che hanno scambiato Scott per il Clint Eastwood di «Space Cowboys». Da «Odissea nello spazio» a «Odissea nell'ospizio». Curioso che quando ex astronauti come Gordon Cooper, Brian O'Leary e non ricordiamo più chi parlano pubblicamente di Ufo e civiltà extraterrestri, mai una volta che le loro dichiarazioni facciano breccia nel muro dei media («Sa, l'età…»). Ma se solo un loro coetaneo s'inventa, con un progetto da premio Alzheimer , un potenziale business per le industrie missilistico-aerospaziali, allora apriti cielo. La comunità scientifica di Erice, quella stessa che ha scomunicato il pioniere italiano della fusione fredda Roberto Monti, che sullo stesso problema delle scorie atomiche aveva proposto l'alchimia come antidoto, ha promesso che «vaglierà» il caso. Parafrasando Guzzanti, la risposta ai problemi ambientali della Terra é dentro di noi. Peccato che sia quella sbagliata.
Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

Moongate: una bomba pronta ad esplodere? Di Simone Colzani

Ciclicamente la conquista della Luna da parte dell'Uomo (USA, 20-21 ...

Persino Londra è contro il Ttip. E noi invece, obbediamo.

La buona notizia: subito dopo la visita di Obama che ha ordinato di non uscire dall’Europa, il numero degli inglesi che voteranno il Brexit...

Una foto vale piu’ di cento parole di Paolo n.

quotidiano “STAMPA SERA”, per la precisione il numero 167 (anno 101) di Lunedi 21 – Martedi 22 Luglio 1969. ...

E.Coli: il batterio ingegnerizzato?

E.Coli: il batterio ingegnerizzato? Affiora la prova forense che il superbatterio e.coli in Europa è stato ingegnerizzato per provocare decessidi Mike Adams  Anche se la gara...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Le potenzialità del nostro cervello

0
Grazie alle neuroscienze, oggi possiamo governare meglio le nostre emozioni, soprattutto nelle relazioni interpersonali.A ribadirlo con straordinaria autorevolezza sarà ancora una volta il Dott....

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube