fbpx
sabato - 20 Luglio, 2024

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

Elevate your accessory game with OpClock's premium selection of Rolex Replica and meticulously designed replica watches. Explore now and redefine luxury.

Sganciata la bomba? E l’Italia affonda nella mediocrità

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

Nexus New Times # 165

NEXUS New Times Nr.165, atteso come sempre, è ora disponibile! Non possiamo, in questo preciso momento storico, ignorare l’incalzare della tematica bellica. E non ci riferiamo...

Articoli più letti

Sull’immigrazione

La notte di capodanno del 31 dicembre 2015 a Colonia circa un migliaio di arabi ha molestato, aggredito e derubato centinaia di donne tedesche...

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
10,700IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:

Il portale online NEWS24 pubblica una notizia datata 29 febbraio 2020 a firma di Valeriano Cervone.Il titolo è tanto “esplosivo” quanto agghiacciante: “Quello italiano è locale, isolato da un’equipe dell’Ospedale Sacco non ha niente a che fare con la Cina”.
Il riferimento è, naturalmente, al Coronavirus che in questi giorni sta portando l’Italia al collasso economico. La “bomba” è stata sganciata dal Presidente nazionale dell’Ordine dei Biologi, Vincenzo D’Anna, che evidentemente non comprende gli effetti di una tale dichiarazione su una popolazione, quella italiana, che sta subendo un tam-tam mediatico da scenario apocalittico dall’inizio di questa “emergenza”. Il virgolettato deriva dal fatto che l’unico fatto certo che può essere collegato al Coronavirus sono i danni economici che l’Italia subisce.
Sul virus stesso ci sono pareri talmente contraddittori e approssimativi, dall’annuncio “shock” dello Spallanzani che avrebbe “isolato” il ceppo cinese (altra notizia data in pasto ai giornali, che poi è stata immediatamente ridimensionata) alle correnti lombarde che affermano che i casi positivi in Lombardia siano da attribuire ad un ceppo locale, italiano, non pericoloso a differenza di quello cinese.
Siamo di fronte, da quello che si legge in questo articolo, ad accuse e controaccuse di “approssimazione”, “conformismo”, “silenzio di scienziati, ricercatori ed accademici” (il virgolettato riprende l’articolo ad litteram) che hanno un sapore disgustosamente politico e non fanno né chiarezza né stemperano gli animi dei cittadini italiani già messi a dura prova da settimane di notizie catastrofiche sull’espandersi del “contagio”.
 

Adesso, che il dott. D’Anna venga a “sganciare la bomba” in questo modo e in questo momento pare del tutto fuori luogo, anche perché lo stesso ceppo cinese del COVID-19 ha dimostrato non essere assolutamente pericoloso per le persone con un sistema immunitario forte e una vita sana.
La patologia colpisce, come ogni altra, le fasce a rischio che sono affette da malattie croniche, conducono una vita sregolata e non possiedono un adeguato sistema immunitario. Ma anche gli anziani che, in ogni caso, durante il picco di influenza (stagione invernale) sono comunque soggetti vulnerabili.
Le dichiarazioni del dott. D’Anna sono molto più dannose in quanto dette da un rappresentante di un ordine scientifico, e perché non fanno altro che implicitamente alimentare la percezione che il “ceppo cinese” che si espande “attraverso i viaggi degli infettati” sia pericoloso, a fronte del virus lombardo che invece non presenta rischi.
È una dichiarazione che può isolare l’Italia ancora di più di quanto non sia attualmente, a fronte di un tentativo banale e poco elegante di “sbloccare” il Nord dalla situazione di quarantena in cui si trova. Più semplicemente è come a dire: “il ceppo italiano non è nocivo, quindi riprendiamo la vita di tutti i giorni, ma attenzione a chi viaggia perché può portare il Coronavirus cinese in Italia”.
Se queste dichiarazioni hanno un senso che non sia la solita pantomima politica e “populista-spettacolarizzante”, allora forse il dott. D’Anna dovrebbe dare al suo pensiero un tono più scientifico, poiché non sono queste dichiarazioni che aiutano l’Italia.

Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

MA COS’È QUESTA CRISI – di Alberto Roccatano

NOTA di Tom Bosco: Ho valutato con attenzione se proporvi questo ponderoso e documentato articolo, ricco di riflessioni interessanti, anche se non sempre e/o...

Cigni neri volano intorno alle banche europee

Un estratto dell'articolo di Karen Mutton tratto dall'ultimo numero di NEXUS New Times. Le banche italiane e tedesche sono in gravi difficoltà, con quotazioni a...

I calciatori FIFA che sono “morti improvvisamente” nell’anno successivo all’introduzione del vaccino contro il COVID sono stati del 300% più alti rispetto alla precedente...

Ricerche approfondite hanno rivelato che le morti di calciatori professionisti a causa di problemi cardiovascolari sono raddoppiate ogni tre mesi nel 2021, con il...

Siamo tutti Dieudonné

Mentre il mondo occidentale si commuove per i morti, si preoccupa per i vivi e parla di guerra di religione pur non avendone alcuna,...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Nessun evento futuro al momento.

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

[mailup_form]

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube