giovedì - 8 Dicembre, 2022

Dal 1995 l'Informazione libera ed indipendente

Strage della piccola Lola: uccisa ritualmente da praticanti la magia nera del Maghreb?

Data di pubblicazione:

Ultimi articoli

Articoli più letti

Nuove enormi crepe appaiono nell’edificio dell’Impero

Le fondamenta stesse dell'"Ordine Globale basato sulle Regole" sembrano crollareCome occidentali sappiamo che la nostra forza risiede nell’unità cementata dai nostri valori condivisi. Ma in...

Sull’immigrazione

Social Network

21,000FansMi piace
5,000FollowerSegui
8,900IscrittiIscriviti
spot_img
Condividi l'articolo:

Da un articolo di Démocratie Participative (1)

 

17 ottobre 2022

Sapete già la fine della vicenda: non è colpa di nessuno.

Estratto da Le Parisien del 16 ottobre: (2)

 

Quattro sospetti sono ancora in custodia cautelare, oggi domenica sera, per l’assassinio di una giovane studentessa di dodici anni, ritrovata in un bagagliaio a Parigi.

Dahbia B., una ventiquattrenne senza fissa dimora, la cui salute mentale solleva degli interrogativi, potrebbe essere all’origine delle atrocità commesse sulla studentessa. La pista di un omicidio possibilmente gratuito e insensato è la favorita

 

I sospetti (Dahbia B., Amine K., Faiha B. e Rachid N., tutti nati in Algeria, potrebbero essere presentati al giudice per una chiamata in giudizio. 

In ogni caso per Kamel, ascoltato rapidamente, è del tutto fuori luogo che il suo locatario Amine K. si sia potuto prestare agli «atti di barbarie» commessi sulla vittima. «Veniamo dallo stesso villaggio in Algeria. L’ho accolto a casa mia perché sono quasi vent’anni che vivo in Francia. Non mi dà problemi. Lavoricchia un po’ a destra un po’ a sinistra, non ha documenti.

 

Si comprende facilmente che il coinquilino è piuttosto disinvolto. «Non va mai a Parigi. Passa le giornate tra il mio appartamento e le Quatre-Routes, un incrocio tra Asnières e Bois-Colombes, dove beve in strada con altre persone»

 

 

«È insensato» sarà la versione ufficiale multiculturale.

La versione “etnica” invece è: sacrificio umano degli adepti della magia nera magrebina.

 «Credi che sia una superstizione questa storia degli zhouari o c’è del vero?»

«È quasi tutto vero con un po’ di superstizione. Le storie sui djinn, il sangue ecc. sono vere ed è un pericolo, quanto al fatto che il loro sangue attiri l’oro e l’acqua questo non lo so»

«Potresti spiegare perché? Rischiano delle stregonerie?»

«Si tratta di bambini con una linea sulla mano o una macchia sull’occhio, funziona così anche per gli albini. Vengono presi per fare sacrifici umani perché dicono che il loro sangue guidi a tesori perduti nei cimiteri.»

«Il Caso Lola mi sembra essere un sacrificio di un rituale di magia nera, Lola era sicuramente un bambino zhouari. Sono bambini che vengono sacrificati come tributo ai demoni che in cambio aiutano gli stregoni a trovare tesori sepolti.»

Questi beduini, clandestini, rubavano. Uno di questi, familiare a queste pratiche, ha suggerito di sacrificare Lola sperando di trovare una valigia di soldi, da cui le scritte sul corpo della vittima [ndt: la polizia ha rinvenuto degli “uno” e degli “zero” scritti in rosso su entrambi i piedi della vittima, la fonte(3) è una delle poche testate mainstream a suggerire un’ipotesi occulta “satanista” (sic)] 

I profani francesi ignorano un fatto: gli islamisti nordafricani praticano la magia nera, particolarmente le donne. 

Benché ufficialmente proscritta nell’Islam, la sua pratica è diffusa anche negli ambienti radicali, ma non esclusivamente. Il bastione jihadista di Molenbeek, in Belgio, è zeppo di gruppi di islamici che si dedicano segretamente al culto dei demoni, cosa ignorata dalla polizia.

Note

1) Démocratie Participative: https://dempart.beauty/massacre-de-la-petite-lola-rituellement-tuee-par-des-algeriens-pratiquant-la-magie-noire-maghrebine/

2) Le Parisien: https://www.leparisien.fr/faits-divers/meurtre-de-lola-12-ans-a-paris-dahbia-b-une-sdf-au-profil-de-desequilibree-au-coeur-de-lenquete-16-10-2022-QSQCYKSHYNASJJUXVZNPA62MQM.php

3) Télévision française 1:https://www.tf1info.fr/justice-faits-divers/meurtre-lola-12-ans-a-paris-vengeance-altercation-satanisme-trafic-d%27organes-quel-mobile-du-crime-2235807.html

Condividi l'articolo:

Potrebbe interessarti anche ...

Il programma di Trump (che vi hanno nascosto)

Vi hanno informato di come insulta le donne, i messicani, gli immigrati – e i giornalisti. Conoscete le signore che ha palpato 35 anni...

Il giornalismo che fa la differenza

"La qualità dell'informazione è minata dal tempo sempre più risicato che i colleghi possono dedicare alla "lavorazione" della notizia.   La qualità è sempre...

Il Papa nero tra noi

Riceviamo e volentieri pubblichiamo.L’essermi ritirato dal mondo in un luogo recondito della Toscana, tra colline vestite di ulivi e cipressi, non mi vieta di...

Glenn Greenwald espone lo sforzo del deep state per impedire a Trump di concedere la grazia a Snowden e Assange

C'erano molte speculazioni verso la fine del mandato di Donald Trump come presidente degli Stati Uniti sul fatto che Trump avrebbe perdonato Edward Snowden,...

Abbonati a Nexus

Eventi Nexus

Le potenzialità del nostro cervello

0
A causa di motivi organizzativi ci vediamo costretti a posticipare la data del seminario con il dott. Tancredi Militano prevista per domenica 11/12/22. Le...

Eventi Segnalati

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sul mondo Nexus.

Conferma la tua iscrizione tramite la mail che riceverai.

Sostieni Nexus Edizioni

spot_img

YouTube